101 agenti di polizia fucilati in servizio, un aumento del 43% rispetto al 2021

101 agenti di polizia fucilati in servizio, un aumento del 43% rispetto al 2021

101 agenti di polizia fucilati in servizio, un aumento del 43% rispetto al 2021

Il National Fraternal Order of Police (FOP), la più grande organizzazione mondiale di agenti delle forze dell’ordine, ha contato 101 agenti uccisi in servizio al 1 aprile, di cui 17 a morte, finora nel 2022.

L’ultima cifra segna un aumento del 43% rispetto al numero di ufficiali fucilati nello stesso periodo nel 2021 e un aumento del 63% rispetto al 2020, riferisce la FOP.

“Siamo nel mezzo di una vera crisi. La violenza diretta contro le forze dell’ordine è diversa da qualsiasi cosa abbia mai visto nei miei 36 anni di forze dell’ordine”, ha dichiarato venerdì il presidente della National FOP Patrick Yoes. “L’anno scorso è stato uno degli anni più pericolosi per le forze dell’ordine, con più agenti uccisi in servizio da quando l’Ordine Fraterno Nazionale di Polizia ha iniziato a registrare questi dati.

Read:  Papà afferma che i lavoratori della drogheria lo hanno attaccato dopo un reclamo in linea

Ha aggiunto che i dati della FOP finora nel 2022 indicano che “stiamo superando il numero di ufficiali uccisi e uccisi durante il loro dovere dell’anno scorso”.

“È importante ricordare che quando osserviamo questi numeri, rappresentano persone che sono padri, madri, figli e figlie”, ha affermato. “Dobbiamo anche essere consapevoli che la letalità di questi attacchi sarebbe molto maggiore se non ci fossero miglioramenti drammatici nella scienza del trauma medico e nella tecnologia anti-balistica”.

Agente di polizia con distintivo coperto.
Un agente di polizia con un numero di badge coperto partecipa a una conferenza stampa in seguito all’uccisione a morte di un tenente di polizia in Pennsylvania.
Dan Gleiter/The Patriot-News/AP

Di quei 101 ufficiali uccisi finora, 19 sono stati uccisi in attacchi in stile imboscata, con un aumento del 36% rispetto al 2021, secondo la FOP. Quei 19 attacchi in agguato hanno provocato la fucilazione di 32 agenti, cinque dei quali sono stati uccisi.

Read:  La mamma del Texas denuncia il figlio alla polizia per presunto stupro del vicino

In un esempio che ha catturato l’attenzione della nazione a gennaio, l’ufficiale del dipartimento di polizia di New York Wilbert Mora, 27 anni, e il detective Jason Rivera, 22 anni, sono stati uccisi a colpi di arma da fuoco mentre rispondevano anche a una disputa domestica.

Meno di un mese dopo, nove agenti di polizia sono stati feriti durante una sparatoria dell’11 febbraio a Phoenix mentre rispondevano a una disputa domestica che ha provocato la morte di un sospetto e di una vittima femminile.

Gli agenti di polizia di New York salutano fuori dalla Cattedrale di San Patrizio dopo un servizio funebre per l'ufficiale Wilbert Mora.
Gli agenti di polizia di New York salutano fuori dalla Cattedrale di San Patrizio dopo un servizio funebre per l’ufficiale della polizia di New York Wilbert Mora all’inizio di quest’anno.
Yuki Iwamura/AP

I cinque stati con il maggior numero di ufficiali uccisi finora quest’anno sono: Arizona, Texas, New York, Georgia e Washington.

Read:  Il proprietario di una palestra che sfidava il blocco del New Jersey, Ian Smith, è stato accusato di DUI

“Questa violenza è completamente inaccettabile”, ha detto Yoes. “È una macchia sulla nostra società e deve finire. Spetta ai nostri funzionari eletti e ai leader della comunità alzarsi e parlare contro la violenza contro le forze dell’ordine”.

Solo nel 2021, la FOP ha contato 346 ufficiali “storici” uccisi in servizio, 63 dei quali sono stati uccisi. Secondo un’analisi FOP, quel numero è aumentato da 312 ufficiali uccisi nel 2020, 47 dei quali sono stati uccisi e 293 uccisi nel 2019, 50 dei quali sono stati uccisi.

L’anno scorso, i cinque stati con il maggior numero di ufficiali uccisi in servizio erano Texas, Illinois, California, Georgia e Florida.