Alan Kennedy: Tutto può succedere a Parigi, ma credo fermamente che il Liverpool vincerà se darà il meglio di sé

Alan Kennedy: Tutto può succedere a Parigi, ma credo fermamente che il Liverpool vincerà se darà il meglio di sé

Alan Kennedy: Tutto può succedere a Parigi, ma credo fermamente che il Liverpool vincerà se darà il meglio di sé

UNlan Kennedy era uno di LiverpoolLe più grandi leggende del 20° secolo e il suo nome fa ancora Real Madrid i fan tremano.

Ha giocato 251 partite con i Reds, ha vinto cinque scudetti e due Coppe dei Campioni. È stato il giocatore che ha segnato il gol decisivo nella finale di Parigi del 1981 tra Liverpool e Real Madrid.

MARCA si è seduto con il Kennedy per parlare del passato e del prossimo incontro tra le due parti.

Read:  Shaquille O'Neal rivela che i fan lo chiamavano "Magilla Gorilla" mentre giocava alla LSU

L’ultima finale europea persa dal Real Madrid risale al 1981. Da allora, ha vinto le ultime sette finali in cui ha giocato. Quali sono le chiavi per fermare una squadra che ha avuto così tanto successo in Europa?

Sinceramente non lo so, ma se ogni singolo giocatore di Pool gioca al meglio, può vincere la partita. Se non sono tutti al 100 percento, non vinceranno. È così semplice.

Come si spiega le incredibili rimonte del Real Madrid che abbiamo visto in questa edizione di Champions League, quella contro il PSG agli ottavi e poi contro Chelsea e Manchester City?

Non saprei cosa dire. Sono rimasto molto colpito dal Real Madrid contro il City. Ho pensato che fosse davvero incredibile. Era come se il Manchester City stesse giocando con solo sette giocatori alla fine della partita. Sono stati schiacciati e costretti a commettere errori. A un certo punto ho pensato che ogni cross sarebbe finito in fondo alla rete. Era brillante. Resta da vedere se il Real Madrid ce la farà per la quarta volta consecutiva.

Read:  Cosa ha fatto Ja Morant per essere ad un passo dal pareggiare il leggendario Michael Jordan?

Mohamed Salah ha detto che vuole vendicarsi contro il Real Madrid: quanto sarà importante in finale?

Mo è uno dei migliori giocatori nella storia del club: è un giocatore chiave, sia per ora che per il futuro del club. Batte i record come se niente fosse. Per molte persone è già il miglior giocatore nella storia del club e non credo sia lontano dall’essere il miglior giocatore nella storia del club. Spero che rinnovi presto il contratto e riesca a segnare in finale. È un giocatore fondamentale per il modo in cui gioca il Liverpool che Jurgen Klopp ha costruito.

Cosa ne pensi di Karim Benzema? È il miglior attaccante del mondo in questo momento e lo vedi come il giocatore che può segnare in finale?

Devo dire che Karim Benzema è stato brillante in questa stagione. Aveva giocato con i migliori al Real Madrid. Ora, dopo aver vissuto all’ombra di Cristiano Ronaldo, sta dimostrando di essere uno dei migliori al mondo. Per me è tra i primi tre al mondo. Dopo aver visto la sua tripletta contro il Chelsea e il suo gol contro il City, sono sicuro che la difesa del Liverpool sarà più che consapevole della minaccia che rappresenta. Ha quell’occhio per il gol e fa tutto. Mi ricorda i vecchi attaccanti della mia generazione. Se il Liverpool vuole vincere, è fondamentale che fermi il francese. Spero che abbia una brutta giornata in finale.

Read:  Scherzi ridicoli di Shaquille O'Neal: si è cagato nella scarpa

Cosa ne pensi di questa squadra del Liverpool e come si confronta con la tua?

La nostra squadra è stata incredibile, ma alla fine i record sono stati fatti per essere battuti e penso che questa squadra ce la farà. Il Liverpool di Klopp continua ad alzare l’asticella e ha già fatto la storia. Penso che molto presto sarà la migliore squadra nella storia del club e dipende davvero dall’allenatore.

Infine, come immagini cosa accadrà il 28 maggio allo Stade de France? Come pensi che finirà il gioco?

Vedendo di cosa sono capaci entrambe le squadre, a Parigi potrebbe succedere di tutto. Tuttavia, credo fermamente che, se il Liverpool giocherà al meglio, vincerà la partita.