Ancelotti segue le orme di Zidane

Ancelotti segue le orme di Zidane

Ancelotti segue le orme di Zidane

ZLa politica di rotazione di inedine Zidane è stata fondamentale Real MadridLa Liga Santander e la Champions League raddoppiano nel 2017, ed è già qualcosa Carlo Ancelotti è stanco di replicare quel successo in questa stagione.

Tuttavia, la realtà è che Ancelotti aveva solo 14 giocatori su cui fare affidamento ogni settimana.

L’alternativa dell’11 titolare del Real Madrid sarebbe questa: Andriy Lunin, Jesus Vallejo, Marcelo, Miguel Gutierrez, Dani Ceballos, Isco, Antonio Blanco, Eden Hazard, Luka Jovic, Gareth Bale e Mariano Diaz.

Read:  Man Utd News: il peggior incubo di Cristiano Ronaldo

C’è un netto calo significativo della qualità da questo 11 titolare rispetto alla squadra titolare che normalmente sceglierebbe Ancelotti.

Il Real Madrid ha lanciato ancora una volta soldi ai giocatori, ma a lungo termine si è rivelato costoso perché la loro squadra titolare non cambia quasi mai. Sembra che o sei dentro o sei fuori e non c’è via di mezzo.

Marcelo, Isco e Bale stanno tutti aspettando che i loro contratti scadano, mentre Hazard e Jovic sono stati deludenti dal loro arrivo a Madrid.

Valverde e Camavinga

Tuttavia, non è tutto negativo per il Real Madrid Federico Valverde è stato di recente una stella del Real Madrid a centrocampo, mentre Ancelotti spera che Camavinga possa mostrare il suo potenziale nel resto della stagione.

Read:  Liverpool vs West Ham: il Liverpool ha messo sotto pressione il Manchester City con la vittoria contro il West Ham

Ancelotti è più concentrato sulle questioni difensive del Real Madrid, piuttosto che sui cambi di personale, dopo la sconfitta Parigi Saint Germain nell’andata di Champions League e la loro eliminazione dalla Copa del Rey.

Il Real Madrid potrebbe avere un vantaggio relativamente comodo di nove punti nella Liga Santander, ma la vera prova della sua squadra arriverà quando affronterà Chelsea ai quarti di finale di Champions League.