Bam Adebayo guida Heat nel punteggio con 36 per tenere a bada gli Spurs di Gregg Popovich

Bam Adebayo guida Heat nel punteggio con 36 per tenere a bada gli Spurs di Gregg Popovich

Bam Adebayo guida Heat nel punteggio con 36 per tenere a bada gli Spurs di Gregg Popovich

Greg Popovich dovrà aspettare almeno un altro paio di giorni prima di legare il NBA record di vittorie nella stagione regolare. Il centro di partenza della sua squadra olimpica vincitrice della medaglia d’oro al Giochi di Tokio provvide a questo.

Bam Adebayo – con cui ha giocato per Popovich l’estate scorsa Basket USA – ha segnato a record della stagione 36 punti, Tyler Herro ha aggiunto 27 dalla panchina e il Miami Heat ha superato un deficit iniziale di 16 punti per battere il Speroni di Sant’Antonio 133-129 il sabato sera.

Jimmy Butler segna 27 punti

Jimmy Maggiordomo ha segnato 27 punti in 30 minuti per aiutare Miami a migliorare il Conferenza orientaleIl miglior record di 40-21. Butler non ha giocato nel quarto quarto, un po’ per un po’ di dolore, un po’ per l’allenatore degli Heat Erik Spoelstra voleva vedere se il gruppo che aveva sul pavimento poteva finire le cose.

Read:  Man City vs Sporting: il Manchester City ha superato lo Sporting CP in rotta verso i quarti di finale

La vittoria degli Heat ha tenuto Popovich a 1.334 vittorie nella stagione regolare nella sua carriera da allenatore degli Spurs, il che significa che è rimasto indietro di una vittoria Don Nelson – uno dei suoi ex capi – nella lista delle carriere della NBA.

Gregg Poppovich si avvicina al record NBA

Popovich a chiudere il record è stato un trama per tutta la stagione, in particolare negli ultimi giorni poiché è diventato imminente. E, probabilmente con sorpresa di nessuno, è pronto per la fine dell’inseguimento.

Devin Vassell aveva un 22 punti in carriera per gli Spurs. Keita Bates-Diop e Lonnie Walker IV ne aveva anche 22 a testa per il San Antonio, da cui ha ottenuto 19 punti e 11 assist Tre Jones. Kyle Lowry ha chiuso con 13 punti e 10 assist per Miami.

Gli Spurs erano senza i loro tre migliori marcatori. Tutte le stelle Gioiosa Murray è stato trattenuto con un livido al ginocchio sinistro – “probabilmente essendo eccessivamente cauto”, ha detto Popovich – mentre medaglia d’oro olimpica Keldon Johnson e centro di partenza Jakob Poeltl entrambi sono stati messi da parte da un dolore lombare.

Rimonta completa contro gli Spurs

Forse le assenze hanno cullato Miami in un falso senso di sicurezza precoce, perché gli Spurs hanno ottenuto tutto ciò che volevano per la maggior parte del primo tempo.

Read:  La rivoluzione offensiva del Real Madrid è attesa da tempo

Gli Spurs hanno segnato 157 punti – il massimo in assoluto da una squadra di San Antonio nell’era Popovich – in a doppia vittoria ai supplementari a Washington venerdì, poi ha mantenuto il punteggio per iniziare le cose a Miami. Il San Antonio era in vantaggio 28-12 all’inizio e 40-28 al termine del primo quarto, eguagliando il maggior numero di punti ottenuti dagli Heat in qualsiasi quarto di questa stagione.

The Heat ha risposto con a 40-18 nei successivi 14 minuti, salendo di 10. Ma gli Heat non hanno preso il comando per sempre fino allo scadere del tempo nel terzo quarto, quando Adebayo ha realizzato un 21 piedi per portare Miami sul 99-97 nell’ultimo quarto. Quello è stato l’inizio di lui che ha segnato 15 punti in un arco di 4:02, ma gli Heat hanno dovuto ancora sudare fino alla fine.

SUGGERIMENTI

speroni: I primi 18 punti di San Antonio sono stati tutti segnati dall’interno della vernice. Vassell ha giocato da quattro punti con 8:43 rimasti nel terzo, il suo corner 3 è stato accompagnato da un fallo di PJ Tucker. Ha poi segnato altri 3 al possesso successivo, dandogli sette punti in 26 secondi. Murray non ha giocato in nessuna delle due partite contro Miami in questa stagione.

Read:  Arsenal vs Liverpool: formazioni previste, orario d'inizio, come e dove guardare in TV e online

Calore: Una settimana mostruosa attende Miami, con le prossime quattro partite della squadra in arrivo contro gli altri contendenti della Eastern Conference Chicago, Milwaukee, Brooklyn e Philadelphia. “Non è la fine di tutto, tutto sommato, ma non lo respingi e dici che questi sono solo un altro gioco”, ha detto Spoelstra. Gli Heat sono scesi a doppia cifra quasi immediatamente per la seconda notte consecutiva; è stato 10-0 a New York venerdì, 12-2 contro gli Spurs in questo.

VENTAGLIO NOTTE

Tra quelli in mezzo alla folla: nuovo Delfini di Miami allenatore Mike McDanielinsieme a Floyd Mayweather, Antonio Marrone e Alessio Rodriguez.

DICHIARAZIONE FATTA

Un fan ha spiegato a Bandiera ucraina dentro l’arena durante il primo tempo, traendo applausi. Successivamente, gli Heat hanno mostrato la stessa bandiera sull’enorme schermo video che adorna la parte anteriore dell’edificio.

AVANTI IL PROSSIMO

speroni: Visita Memphis lunedì.

Calore: Ospita Chicago lunedì.