Barcellona: Aubameyang: Impatto immediato | Marca

Barcellona: Aubameyang: Impatto immediato |  Marca

Barcellona: Aubameyang: Impatto immediato | Marca

ioè difficile immaginarlo Pierre-Emerick Aubameyang è stato solo a Barcellona per 80 giorni.

Il club catalano ha annunciato l’ingaggio del Gabonese il 2 febbraio e meno di tre mesi dopo vanta già un record di cui andare fiero.

L’attaccante si è adattato alla squadra in tempi record, non avendo bisogno nemmeno di qualche settimana di pre-campionato per acclimatarsi, e si è specializzato nell’aprire il punteggio delle partite.

Sembra molto a suo agio e felice con la maglia blaugrana.

Era chiaro Barcellona nella finestra di mercato invernale che aveva bisogno di un marcatore con un ritorno immediato per porre fine ai problemi della squadra sotto porta, e si sono precipitati alla scadenza alla ricerca del profilo ideale.

Read:  I pellicani trovano il lato positivo in mezzo a Zion Williamson che non tornerà in questa stagione

Alla fine è arrivato Auba e l’attaccante gabonese sta facendo un ottimo lavoro ed è sulla buona strada per chiudere la stagione da capocannoniere.

Ha segnato dieci gol in quasi tre mesi, cinque dei quali hanno aperto le marcature.

Contro Valenzano, ha segnato dopo 20 minuti; contro Circolo Atletico, ha festeggiato al 37° minuto; contro il Real Madrid, ha segnato il primo gol al Stadio Santiago Bernabéu al 29° minuto; contro Levante, ha segnato al 59′; e contro Real Sociedadha segnato l’unico gol della partita.

Il gol di giovedì alla Reale Arena, arrivato dopo 11 minuti, ha aiutato la squadra a conquistare tre punti d’oro nella lotta per il secondo posto nella Liga Santander, oltre alla Champions League.

Read:  Esploratore dell'Everton: avremmo potuto ingaggiare Haaland per 60.000 sterline ma pensavamo che avrebbe perso la sua efficacia

Curiosamente, ogni volta che Aubameyang ha trovato la rete, la squadra ha vinto.

Un altro fatto significativo è che Aubameyang ha più successo come giocatore in trasferta che al Camp Nou.

Solo due dei suoi dieci gol sono arrivati ​​davanti ai tifosi di casa, contro Atletico e Osasunaentrambi nella Liga.

Il resto sono sempre stati gol in trasferta, sia in regular season che in campionato Europa Leaguedove ha segnato contro Napoli e Galatasaray.

A caccia di Menfi

Se Aubameyang continuerà in questo modo, finirà la stagione come capocannoniere della squadra.

Read:  Guardiola: Forse non sono abbastanza bravo per aiutare il Manchester City a vincere la Champions League

Gli mancano ancora sei partite per finire la stagione e aumentare il suo bottino, ed è in stato di grazia dal giorno in cui è arrivato.

Xavi si fida dell’attaccante ed è diventato uno dei giocatori fissi nella parte anteriore dell’attacco per la squadra.

In questo momento, il capocannoniere è fermo Memphis Depaynonostante l’infortunio subito che lo ha tenuto lontano dal campo per diverse settimane.

L’olandese ha segnato 11 gol in tutte le competizioni, uno in più Aubameyang.

Il nazionale di Oranje ha collezionato 31 presenze, mentre Aubameyang, arrivato a febbraio, ne ha 17.