Barcellona: Pique, Busquets e Jordi Alba: ulteriori tagli allo stipendio in vista del Barcellona

Barcellona: Pique, Busquets e Jordi Alba: ulteriori tagli allo stipendio in vista del Barcellona

Barcellona: Pique, Busquets e Jordi Alba: ulteriori tagli allo stipendio in vista del Barcellona

Barcellona stanno cercando di far funzionare i numeri in modo che possano essere attivi in ​​questa estate mercato di trasferimentoe una delle loro strategie per farlo è negoziare tagli salariali con tre giocatori veterani: Gerard Pique, Giordi Alba e Sergio Busquet.

A quei giocatori sarà dovuto un totale di quasi 100 milioni nel corso della prossima stagione attraverso una combinazione di stipendi, pagamenti ritardati e bonus. Per il blaugrana consiglio, ridurre quella cifra è una priorità.

Se non riusciranno a tagliare i costi, aumentando allo stesso tempo le entrate, il club catalano non sarà in grado di fare molte mosse nella finestra di mercato senza infrangere le regole del fair play finanziario. Per quanto piace ai giocatori Erling Haaland e Robert Lewandowski sono stati citati dai media, la verità è che il club allo stato attuale delle cose non può contemplare arrivi importanti.

Read:  I Golden State Warriors terminano la loro serie di sconfitte contro i Los Angeles Clippers

Accordi finanziari

Barcellona Presidente Giovanna Laporta sta lavorando a diversi accordi che potrebbero in qualche modo risolvere il problema, ma nessuno è stato ancora siglato. Anche se o quando andranno a buon fine gli accordi con CVC e BLM e la parziale cessione di Bara Studios, non basterà, da qui l’urgenza di parlare con Picco, Alba e Busquet.

Dure trattative in vista

Far tagliare gli stipendi ai giocatori non sarà un compito facile per il direttore sportivo Mateu Alemanni. I tre giocatori in questione hanno già acconsentito a ritardare i pagamenti loro dovuti fino a più tardi nei loro contratti, e hanno anche rinunciato ai loro diritti a determinati pagamenti di bonus, ma questa è la prima volta che verrà loro chiesto di tagliare lo stipendio base al fine di liberare il budget salariale del club.

Read:  Bundesliga: Lewandowski segna 31 gol stagionali quando il Bayern Monaco vince ancora

L’esempio di Umtiti

Farcela non è semplice per molte ragioni, ma una possibile soluzione può essere vista nell’esempio del difensore Samuel Umtiti. Il francese ha accettato di rinnovare il contratto nell’ultima finestra di mercato, distribuendo quanto gli sarebbe stato dovuto in 18 mesi su tre anni. È stato un buon affare per il club in quanto ha dato loro la flessibilità di assumere diversi giocatori.

Rinnovare i capitani

Questo metodo potrebbe funzionare Busquet‘ caso in quanto l’attuale contratto del centrocampista scade nel 2023, quindi potrebbe accettare di prolungare il suo contratto e ricevere invece i soldi che gli sarebbero dovuti la prossima stagione nell’arco di diversi anni. Non è così semplice con Piccoil cui contratto durerà fino al 2024, quando avrà già 37 anni, mentre Alba è su una barca simile poiché avrà 35 anni quando il suo contratto scadrà nello stesso anno. Ci aspettano decisioni difficili Barcellona e i loro capitani.

Read:  Bam Adebayo guida Heat nel punteggio con 36 per tenere a bada gli Spurs di Gregg Popovich