Cosa ha fatto Ja Morant per essere ad un passo dal pareggiare il leggendario Michael Jordan?

Cosa ha fatto Ja Morant per essere ad un passo dal pareggiare il leggendario Michael Jordan?

Cosa ha fatto Ja Morant per essere ad un passo dal pareggiare il leggendario Michael Jordan?

Ja Morant’s stagione con il Memphis Grizzly è stato semplicemente spettacolare, se non si fosse infortunato durante l’ultimo mese di gara sarebbe stato uno dei concorrenti per il main Giocatore più prezioso dell’NBA premio, però, quell’assenza che lo ha portato fuori da quella gara, ma gli ha fatto vincerne un’altra che, nelle sue pretese, è solo un piccolo traguardo in un percorso che ha in futuro imprese ben più importanti.

Morant è stato scelto come il Vincitore del Most Improved Player 2021-22 solo nella sua terza stagione NBA dopo essere stato il giocatore più importante di una squadra dei Grizzlies che aveva il secondo miglior record dell’intera NBA.

Com’è stata la votazione per il 2021-22 Most Improved Player?

Il playmaker di Memphis lo ha ottenuto segnando 221 punti e 38 dei 100 primi voti, davanti a Dejounte Murray, guardia dei San Antonio Spursche ha accumulato 183 punti (20 voti al primo posto) e compagni I Cleveland Caveliers fanno la guardia a Darius Garland con 178 punti (11 voti al primo posto).

Nella stagione 2019-2020, Ja Morant è stato premiato con il Rookie dell’anno NBA premio, rendendola solo la sua terza stagione ha già due importanti premi, solo due giocatori hanno accumulato tre di questi premi in tutta la loro carriera.

Michael Jordan, Giannis Antetokounmpo e poi Ja Morant

Il primo di questi è per la maggior parte la CAPRA, Michele Giordanoche con i Chicago Bulls ha vinto cinque volte MVP (1988, 1991, 1992, 1996 e 1998), una volta Defensive Player of the Year (1988) e Rookie of the Year (1985).

L’altro a raggiungere questo traguardo è il greco Giannis Antetokounmpoche è stato già due volte MVP (2019 e 2020), una volta Most Improved Player (2017) e una volta Defensive Player of the Year (2020).

Il miglioramento di Morant da un anno all’altro può essere visto in diverse statistiche individuali, ma soprattutto come ha fatto migliorare alla sua squadra il record da 38-34 a 56-26, tuttavia, attualmente si trovano a soffrire con una serie in pareggio 2-2 nel primo turno dei playoff della Western Conference contro il Timberwolf del Minnesota.