COVID, l’influenza potrebbe aumentare durante le feste delle vacanze di primavera negli Stati Uniti

COVID, l'influenza potrebbe aumentare durante le feste delle vacanze di primavera negli Stati Uniti

COVID, l’influenza potrebbe aumentare durante le feste delle vacanze di primavera negli Stati Uniti

Vacanze primaverili, attenzione: il COVID non ha ancora finito con te.

Gli esperti avvertono i festaioli in cerca di sole che anche stare all’aperto senza maschera non è sufficiente per proteggerti da malattie respiratorie come il coronavirus e l’influenza, in particolare sulla nostra costa attualmente affollata.

“In questo momento il mio messaggio sarebbe che il COVID non è sparito”, ha affermato la dott.ssa Jill Roberts, professore associato di salute pubblica presso l’Università della Florida meridionale, in un’intervista con l’affiliata ABC WFTS a Tampa Bay.

Gli Stati Uniti hanno registrato una media giornaliera di quasi 37.000 nuovi casi di COVID-19 durante la scorsa settimana, secondo i dati epidemiologici compilati dall’organizzazione no profit CovidActNow.org. Le persone negli stati costieri come Florida, Carolina, Virginia, New Jersey e California sono attualmente a rischio medio-alto di COVID. Nel complesso, i decessi e i ricoveri per malattia stanno diminuendo a livello nazionale, ma alcuni ricercatori si aspettano che quei numeri aumentino di nuovo con la revoca dei mandati delle maschere. Inoltre, una sottovariante “stealth” di Omicron, BA.2, ha sollevato preoccupazioni sia all’estero che negli Stati Uniti.

Read:  Il segretario del DHS Alejandro Mayorkas apparirà davanti al Congresso

Da parte sua, la Florida è stata tra le prime a eliminare i requisiti di maschera sanzionati dallo stato, quando il governatore Ron DeSantis ha emesso un ordine esecutivo nel 2020 che vietava ai legislatori locali di renderli una regola.

immagine aerea di Fort Lauderdale
Si stima che circa 570.000 studenti si riverseranno sulle spiagge della Florida questa primavera.
SplashNews.com
i turisti si sono fermati per un selfie su una passerella sulla spiaggia
Le vacanze di primavera si svolgono tra marzo e aprile per migliaia di studenti statunitensi.
Romain Maurice / SplashNews.com
donne che bevono liquori dalla bottiglia sulla spiaggia
Alcuni stati costieri, tra cui la Florida, sono attualmente ad alto rischio di COVID-19, secondo i dati sulla salute pubblica.
Romain Maurice / SplashNews.com

Si stima che circa 570.000 studenti si riverseranno sulle spiagge della Florida questa primavera, secondo un recente rapporto del Tampa Bay Times.

Stai tranquillo, ha affermato Roberts, ora abbiamo più strumenti di prevenzione e monitoraggio per aiutare a rintracciare il virus, che continua a causare picchi di infezioni in alcune aree densamente popolate del mondo nonostante la variante Omicron in declino qui negli Stati Uniti.

“La buona notizia per quest’anno è che l’onda Omicron si è davvero schiantata. La cattiva notizia è che non è sparito e ha ancora una trasmissione significativa nella nostra zona “, ha detto Roberts delle spiagge di Sunshine State.

Read:  Mercenari russi in Ucraina per tentare ancora una volta di uccidere Zelensky: funzionari della difesa

Si aspetta che i casi di COVID e l’influenza aumentino di nuovo dopo le festività primaverili per marzo e aprile, e per gli anni a venire.

“Mi preoccuperei di entrambi e vedrei un picco in entrambi dopo le vacanze di primavera, soprattutto perché la folla facilita la diffusione. Stiamo andando a guardare. Guardiamo ogni anno, ogni anno c’è un salto dopo le vacanze di primavera”, ha detto Roberts.

Tali incontri ravvicinati assoluti sia all’interno che all’esterno in questa stagione potrebbero generare l’ennesima variante del coronavirus.

“Quello che mi preoccuperei di più è se vediamo una piccola variante”, ha spiegato. «Quindi l’Omicron [BA.2] è in giro. Sono stati rilevati ceppi negli Stati Uniti. Questa è una delle cose principali a cui guarderò, solo per vedere se quella variante sta prendendo velocità”.

I funzionari sanitari hanno consigliato ai vacanzieri di continuare a indossare maschere al chiuso, specialmente negli stabilimenti affollati e ovunque dove l’assorbimento del vaccino è basso. Roberts ha anche esortato a non dimenticare gli anziani, gli immunodepressi e i bambini di età inferiore ai 5 anni, i quali potrebbero non avere tutti il ​​”lusso” della vaccinazione.

Read:  Blinken afferma che la NATO è "pronta" per la guerra mentre l'ambasciata americana accusa la Russia di crimini di guerra
folla intorno a due uomini che giocano a beach football
Nel 2020, la Florida ha vietato ai legislatori locali di richiedere ai residenti di indossare maschere durante le epidemie di COVID-19 in corso.
Romain Maurice / SplashNews.com
gruppo di uomini sulla spiaggia
Le coste del sud della Florida pullulano attualmente di bagnanti senza maschera.
Romain Maurice / SplashNews.com
Bandiera della casa della confraternita sulla spiaggia
Nonostante il calo dei casi a livello nazionale, i funzionari sanitari sperano di vedere viaggiatori e residenti continuare a indossare maschere all’interno e nelle aree in cui le persone potrebbero non essere vaccinate contro COVID-19 e l’influenza.
Romain Maurice / SplashNews.com

“Così tante persone hanno quella stanchezza da pandemia, ma direi che hai il lusso di avere la stanchezza da pandemia, mentre molte altre persone no. Quindi, per le persone immunocompromesse, i bambini di età inferiore ai 5 anni, la pandemia è ancora in corso ed è ancora qualcosa di cui devono essere consapevoli”, ha affermato Roberts.

Quelle persone in particolare dovrebbero considerare di evitare i punti caldi delle vacanze di primavera.

“Una cosa che vorrei dire da tenere a mente è quali attività è davvero necessario fare in questo momento e quali no. Se sei un genitore e i tuoi figli non vanno a scuola, capisco che sia molto difficile trovare qualcosa da fare per quella settimana, ma ci sono attività che sono molto, molto più sicure e molto meno soggette a essere affollate di persone”, ha detto. .