Credito d’imposta per bambini: puoi richiedere un figlio di 17 anni sulle tue tasse?

Credito d'imposta per bambini: puoi richiedere un figlio di 17 anni sulle tue tasse?

Credito d’imposta per bambini: puoi richiedere un figlio di 17 anni sulle tue tasse?

ion marzo 2021, il Piano di salvataggio americano ha emanato l’allargamento Credito d’imposta per bambini per il 2022 e ora può essere ricevuto in anticipo. Parte di questa espansione include l’invio anticipato del credito d’imposta 2022 alle famiglie tramite pagamenti diretti nel 2022 invece di farle aspettare fino a quando non prepareranno le tasse 2022 nel 2023.

Il Piano di salvataggio americano aumentato l’importo massimo del Credito d’imposta per bambini a $ 3.600 per i bambini di età inferiore ai 6 anni e $ 3.000 per i bambini tra i dai 6 ai 17 anni. Prima del 2021, il credito era fino a $ 2.000 per figlio idoneo e coloro che avevano raggiunto il età di 17 anni non erano più ammissibili. Questo non è più il caso.

Read:  US Home Stimulus 2022: chi si qualifica per lo stimolo del proprietario di casa?

Modifiche al Credito d’imposta per bambini per il 2022 includere limiti di reddito inferiori al credito originario. Le famiglie che non si qualificano in base a questi nuovi limiti di reddito possono ancora richiedere il credito per bambini di $ 2.000 utilizzando i limiti di reddito originali del credito d’imposta per bambini.

Inoltre, il credito è completamente rimborsabile per il 2022. Ciò significa che le famiglie idonee possono ottenerlo anche se non devono le tasse federali sul reddito.

Prima di quest’anno, la parte rimborsabile era limitata a $ 1.400 per figlio e c’erano altri requisiti relativi al reddito guadagnato per ottenere la parte rimborsabile.

Read:  Gilbert Gottfried, attore e comico, muore a 67 anni dopo una 'lunga malattia'

Come posso richiedere il credito d’imposta per i figli nel 2022?

Secondo il sito ufficiale dell’IRS per essere un bambino qualificato per il ETC, tuo figlio deve essere:

  • Qualsiasi età e invalidità permanente e totale in qualsiasi momento dell’anno.
  • Di età inferiore a 19 anni alla fine dell’anno e di età inferiore a te (o al tuo coniuge, se presenti una dichiarazione congiunta).
  • Sotto i 24 anni alla fine dell’anno e uno studente a tempo pieno per almeno 5 mesi all’anno e più giovane di te (o del tuo coniuge, se presenti una dichiarazione congiunta).

Per dichiarare tuo figlio a carico, tuo figlio deve superare il test di qualificazione del figlio o il test di parentela qualificante:

Read:  Benefici della previdenza sociale: come evitare errori e ottenere pagamenti completi?

Per superare il test di qualificazione per bambini, tuo figlio deve essere più giovane di te e avere meno di 19 anni o essere uno “studente” di età inferiore a 24 anni alla fine dell’anno solare. Non c’è limite di età se tuo figlio è “disabile permanentemente e totalmente” o soddisfa il relativo test di idoneità.

Oltre a soddisfare il figlio idoneo o il test relativo al parente idoneo, puoi dichiarare quella persona a carico solo se sono soddisfatte queste tre prove:

  • Test del contribuente dipendente
  • Test di cittadinanza o residente
  • Prova di ritorno congiunto