Elon Musk fa commenti stereotipati paragonando i lavoratori americani a quelli cinesi

Elon Musk fa commenti stereotipati paragonando i lavoratori americani a quelli cinesi

Elon Musk fa commenti stereotipati paragonando i lavoratori americani a quelli cinesi

È diventato consuetudine che la maggior parte delle dichiarazioni e delle azioni del magnate sudafricano finiscano per scuotere la sfera a cui sono dirette.

Indipendentemente dal fatto che si tratti del mercato finanziario o del settore automobilistico, nessuno dei due sembra essere immune dall’opinione perspicace di uno degli uomini più ricchi del mondo.

Il mago dei messaggi

Elon Musk è uno specialista nella gestione delle parole, nei tempi di consegna e nei canali che utilizza per trasmettere un messaggio.

Pertanto, quando il proprietario di Tesla si assume il compito di affermare la sua posizione su un determinato argomento, generalmente uno dei suoi progetti finanziari finirà per trarne vantaggio, indipendentemente dal tono che utilizza.

Read:  Il gonfio Vladimir Putin potrebbe essere sotto gli effetti collaterali degli steroidi dal trattamento del cancro

Durante un’intervista al Financial Times, l’uomo d’affari miliardario ha lasciato di cattivo umore gli americani quando ha confrontato le loro prestazioni lavorative con quelle dei cinesi, che ha mostrato come esempio da seguire.

“Ci sono solo un sacco di lavoratori super talentuosi in Cina che credono fermamente nella produzione. Non bruceranno solo l’olio di mezzanotte, bruceranno l’olio delle 3 del mattino. Non lasceranno nemmeno la fabbrica, mentre negli Stati Uniti la gente cerca di evitare di andare al lavoro,” Egli ha detto.

A difesa dei propri interessi

Il vero motivo dietro i commenti di Musk ha forse a che fare con il grave problema che sta affrontando la produzione dei suoi modelli Tesla in Cinasede di una delle sue mega-fabbriche, che, nonostante il sostegno dei lavoratori asiatici, dall’inizio della pandemia non è stato in grado di recuperare il ritardo con la produzione di veicoli elettrici.

Read:  Allenamenti cardio: qual è il cardio che brucia più grassi?

Da questa prospettiva, lodare i cinesi a scapito dei lavoratori statunitensi ha lo scopo di aumentare l’orgoglio di entrambi per aumentare ancora di più la loro produttivitàdal momento che non va dimenticato che le unità Tesla vengono assemblate anche negli USA, ma su scala ridotta.

Paura della crisi automobilistica

Poiché la filiera dei componenti automobilistici è stata colpita dalla pandemia di Covid-19, l’industria automobilistica è entrata in una crisi dalla quale non è ancora riuscita ad uscire, senza contare i veicoli elettrici, la fonte della ricchezza di Elon Musk.

Read:  Centrale nucleare di Zaporizhzhia: le truppe russe possono causare un nuovo disastro a livello di Chernobyl?

Il magnate ha guadagnato ulteriore notorietà quando si è saputo che durante la fase di produzione della Model 3 di Tesla, ha persino dormito sul pavimento della fabbrica di Fremont di Tesla.

“Volevo che le mie circostanze fossero peggiori di chiunque altro in azienda. Finché hanno sentito dolore, volevo che la mia fosse peggiore”, ha detto a Bloomberg nel 2018.

La verità è che il suo “sacrificio” ha finito per incentivare i suoi lavoratori e questo si è tradotto in milioni di profitti per il sudafricano.

In questo senso, lodare i cinesi e stuzzicare la crescita dei suoi lavoratori statunitensi, alla fine gli darà lo stesso risultato, più soldi sui suoi conti bancari.