Foto cupe mostrano gli ucraini che si nascondono dalle bombe russe nella metropolitana di Kiev

Foto cupe mostrano gli ucraini che si nascondono dalle bombe russe nella metropolitana di Kiev

Foto cupe mostrano gli ucraini che si nascondono dalle bombe russe nella metropolitana di Kiev

Immagini strazianti hanno mostrato famiglie ucraine rannicchiate sottoterra avvolte in coperte e vestiti pesanti mercoledì nel sistema della metropolitana di Kiev, dove secondo quanto riferito, fino a 15.000 persone sarebbero state rintanate per evitare il mortale bombardamento russo.

Alla stazione di Dorohozhychi, a solo mezzo isolato dalla torre della TV che è stata attaccata martedì, dozzine di famiglie dormono sul pavimento di pietra da quando l’invasione russa è iniziata giovedì.

Una famiglia vive all’interno di una tenda, mentre altre semplicemente stendono libri e cibo su lenzuola e asciugamani.

La stazione umida e fredda, permeata di odori di cucina e di sudore, è stata anche teatro di una riunione emotiva per la famiglia Badyleyvch, che si è separata in seguito all’attacco missilistico all’antenna televisiva della città.

Una donna legge mentre si rifugia nella stazione della metropolitana di Dorohozhychi.
Una donna legge mentre si rifugia nella stazione della metropolitana di Dorohozhychi.
Chris McGrath
Una mappa mostra le aree dell'Ucraina sotto assedio dalla Russia.
Una mappa mostra le aree dell’Ucraina sotto assedio dalla Russia.

Sergiy Badyleyvch, un soldato ucraino ferito con una gamba rotta, ha detto di temere che sua moglie e due figli piccoli fossero stati uccisi nell’attacco.


Ricevi le ultime novità aggiornamenti nel conflitto Russia-Ucraina con la copertura in diretta di The Post.

Read:  L'ex di Roman Abramovich è preoccupato per la sua fortuna di 650 milioni di dollari: rapporto

“Ieri sono usciti fuori e due minuti dopo c’è stata un’esplosione”, ha detto dopo aver lasciato cadere le stampelle per prendere in braccio il suo bambino di 5 anni.

“Ho chiamato mia moglie, volevo dirle di correre a casa, ma qualcuno per strada le urlava di correre al rifugio”.

Una donna siede in una tenda mentre le persone si rifugiano il 2 marzo.
Una donna siede in una tenda mentre le persone si rifugiano il 2 marzo.
Chris McGrath

La 42enne ha aggiunto: “Non avevo idea se fosse viva”.

Natalia Badyleyvch ha cercato di tenere ferme le mani mentre guardava suo marito, poi guardava i loro figli.

“Ora, il piccolo ha paura di uscire. Dice ‘Mamma no, tutto tranne quello'”, ha detto.

Una famiglia si stringe alla stazione dei treni.
Una famiglia si stringe alla stazione dei treni.
Agenzia Anadolu

Lì vicino, Antonina Puziy, una pensionata di 75 anni, stava sbucciando patate e tagliando le carote per una zuppa.

Ha detto che ha deciso di nascondersi sottoterra con i suoi nipoti non appena le esplosioni dei missili russi sono esplose prima dell’alba giovedì.

“Viviamo al 12° piano. È molto spaventoso lassù”, ha detto mentre indicava un pelapatate verso il soffitto curvo.

Read:  Il detenuto della Georgia Marcellus McCluster ha accusato nel 1982 l'omicidio del soldato dell'esercito René Blackmore
I cittadini si rifugiano in un treno il 2 marzo.
I cittadini si rifugiano in treno il 2 marzo.
Chris McGrath

“Le mie figlie portano giù del cibo. E i vicini portano giù i pasticcini per i più piccoli. Tutti cercano di aiutare”.

Kiev è la città più grande dell’Ucraina, con una popolazione di circa 3 milioni di abitanti.

Il sindaco Vitali Klitschko, un ex campione mondiale di pugilato dei pesi massimi, ha annunciato sabato che le metropolitane della città non erano più in funzione e che il sistema sarebbe servito da rifugio antiaereo.

Una ragazza gioca con il suo cane e il suo gatto nella stazione della metropolitana di Dorohozhychi.
Una ragazza gioca con il suo cane e il suo gatto nella stazione della metropolitana di Dorohozhychi.
Chris McGrath

Un giorno prima, una bambina di nome Mia è nata in una stazione della metropolitana di Kiev mentre sua madre ha cercato rifugio lì dall’assalto russo.

Il membro del parlamento ucraino Hannah Hopko ha pubblicato una foto della bambina su Facebook, sottolineando che “è nata questa notte in un ambiente stressante: il bombardamento di Kiev”.

La rete della metropolitana di Kiev di 52 stazioni e tunnel è stata costruita all’inizio degli anni ’60, quando l’Ucraina era una repubblica sovietica, ed è stata progettata per fungere sia da trasporto pubblico che da potenziale protezione dai raid aerei.

Read:  AOC, i progressisti hanno esortato MTA a non assumere nuovi poliziotti nella lettera del '19
Un uomo a bordo di un treno alla stazione della metropolitana di Dorohozhychi.
Ogni stazione ha anche a disposizione cibo, acqua, bagni e medicine.
Chris McGrath

La stazione Arsenalna, che prende il nome dalla vicina fabbrica dell’Arsenale di Kiev, si trova a 100 metri sottoterra, il che la rende la più profonda del mondo, secondo il sito web di Atlas Obscura, che afferma che possono essere necessari cinque minuti per salire o scendere le sue molteplici scale mobili.

Ciascuna delle stazioni di Kiev può facilmente ospitare 1.000 persone, ma questi numeri potrebbero teoricamente essere raddoppiati per ospitare un totale di circa 100.000 persone, ha affermato Viktor Brahinsky, capo della metropolitana di Kiev.

Ogni stazione ha anche cibo, acqua, bagni e medicine a disposizione, il Kyiv Independent twittato mercoledì.

Un paio si accalcano alla stazione di Dorohozhychi.
Un paio si accalcano alla stazione di Dorohozhychi.
Anastasia Vlasova

Funzionari ucraini, incluso il presidente Volodymyr Zelensky, hanno tracciato confronti tra l’invasione ordinata dal presidente russo Vladimir Putin e il fallito tentativo di conquista dell’Europa da parte di Adolf Hitler durante la seconda guerra mondiale.

Quella campagna includeva il famigerato bombardamento nazista della Gran Bretagna, soprannominato “il Blitz”, durante il quale i londinesi si rifugiarono nella metropolitana di quella città.

Con fili postali