Gli hacker dirottano la TV russa per dire che il Paese ha “il sangue nelle mani”

Gli hacker dirottano la TV russa per dire che il Paese ha "il sangue nelle mani"

Gli hacker dirottano la TV russa per dire che il Paese ha “il sangue nelle mani”

Lunedì gli hacker hanno interrotto la parata russa del Giorno della Vittoria dirottando le stazioni televisive per accusare i cittadini della nazione di avere “il sangue nelle mani” per la guerra in Ucraina.

Le emittenti televisive via cavo e satellitari rigorosamente censurate del paese hanno lanciato i messaggi “No alla guerra” lunedì poco prima che il presidente guerrafondaio Vladimir Putin facesse una gonfia dimostrazione di forza nella Piazza Rossa.

“Avete sulle mani il sangue di migliaia di ucraini e centinaia di bambini morti”, recitava anche uno dei vari slogan.

Read:  Biden attira l'attenzione per aver invocato la legge sulla produzione della difesa per i pannelli solari

“La TV e le autorità mentono. No alla guerra”.

Un sito web di notizie russo ha anche mostrato materiale contro la guerra profondamente critico nei confronti di Putin, che è rapidamente scomparso.

hacker
“Hai il sangue di migliaia di ucraini e centinaia di bambini morti sulle mani”, si legge in uno dei vari slogan.
Twitter/@igorsushko

Non è stato subito chiaro come apparissero gli articoli e i messaggi negativi sui menu della TV.

Tuttavia, il gruppo informatico di vigilanti segreti Anonymous – che in precedenza aveva preso di mira i media russi – era uno di quelli che condividevano i video dell’hacking televisivo all’inizio di lunedì, senza prendersi il merito diretto per questo.

Read:  LinkedIn si scusa per aver etichettato il post del veterinario come "incitamento all'odio"

“Buongiorno Mosca”, il ha twittato il collettivo di hacker in inglese e russo, aggiungendo l’emoticon “¯(ツ) ⁄ ¯.”

hacker
Lunedì gli hacker hanno interrotto la parata russa del Giorno della Vittoria dirottando le stazioni televisive.
Twitter/@igorsushko

I media russi sono stati terrorizzati dalla copertura pro-Cremlino dopo che una nuova legge è stata approvata all’inizio della guerra che minacciava 15 anni di carcere per i giornalisti che contraddicevano l’interpretazione ufficiale del governo. Ha costretto molte operazioni dei media stranieri a fuggire dal paese.

L’hacking di lunedì ha colpito gli spettatori di tutta la Russia, ha detto East2West News.

MTS, il più grande operatore di rete mobile in Russia, ha confermato che molti dei suoi canali, tra cui NTV Plus, Rostelecom e Wink, erano tra quelli hackerati, ha affermato il servizio di notizie.

Read:  L'esercito americano sarebbe autorizzato a combattere se la Russia utilizzasse armi nucleari, altre armi di distruzione di massa: risoluzione
Hacker che ruba password e identità, criminalità informatica
L’hacking di lunedì ha colpito gli spettatori di tutta la Russia.
Getty Images

“Un attacco informatico è stato effettuato sui canali televisivi russi, a causa del quale gli abbonati potrebbero avere iscrizioni estremiste nella rete di trasmissione”, ha affermato MTS, secondo il servizio di notizie.

Con fili postali