Gli Usa sanzionano i membri della Duma russa, Biden incontra gli alleati della NATO

Gli Usa sanzionano i membri della Duma russa, Biden incontra gli alleati della NATO

Gli Usa sanzionano i membri della Duma russa, Biden incontra gli alleati della NATO

Giovedì il Dipartimento del Tesoro ha sanzionato 328 membri della Duma russa – oltre alla stessa Duma – quando il presidente Biden si è incontrato in Belgio con i leader dei paesi della NATO per pianificare le ultime mosse in risposta all’invasione dell’Ucraina da un mese del presidente russo Vladimir Putin.

Il Dipartimento del Tesoro ha dichiarato in una dichiarazione che quattro dozzine di società collegate al settore della difesa russo – incluso il conglomerato KTRV – e l’amministratore delegato della più grande banca russa erano tra le entità che devono anche affrontare nuove sanzioni.

“Questa azione è in linea con azioni simili intraprese dall’Unione Europea, dal Regno Unito e dal Canada e riflette la continua unità nel ritenere Putin responsabile della sua guerra preferita”, ha affermato il dipartimento.

Read:  Joe Biden ha pagato le bollette di Hunter legate all'accordo commerciale cinese: e-mail

Una dozzina di membri della Duma erano già stati sanzionati dagli Stati Uniti all’inizio di questo mese, portando il totale sanzionato a 340 membri della camera bassa del parlamento russo, composta da 450 membri. Il partito Russia Unita di Putin controlla 325 seggi.

Il Tesoro ha citato il sostegno dei membri della Duma al riconoscimento russo dell’indipendenza di una coppia di stati separatisti filo-Mosca nell’Ucraina orientale, che è servito come pretesto per l’invasione iniziata il 24 febbraio.

Nella sua dichiarazione, il dipartimento ha descritto il riconoscimento dell’autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk e Repubblica popolare di Luhansk come una violazione dei “principi fondamentali del diritto internazionale, come il rispetto dell’integrità territoriale di altri stati”.

Il dipartimento del Tesoro statunitense ha sanzionato 328 membri della Duma russa.
Il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha sanzionato 328 membri della Duma russa.
ALEXANDER NEMENOV/AFP tramite Getty Images
Sono state comminate sanzioni anche contro il presidente della Duma di Stato Vyacheslav Volodin (a destra).
Sono state comminate sanzioni anche contro il presidente della Duma Vyacheslav Volodin (a destra).
Mikhail Svetlov/Getty Images

Le nuove sanzioni sono state introdotte quando la guerra entra nel suo secondo mese.

Read:  Il pilota di una compagnia aerea russa definisce la guerra un "crimine" per l'interfono dell'aereo

Le sanzioni generalmente autorizzano il sequestro dei beni degli obiettivi e ostacolano la loro capacità di condurre affari internazionali.

Il Dipartimento del Tesoro ha affermato che “[b]Tagliando 48 aziende dalle risorse tecnologiche e finanziarie occidentali, l’azione odierna avrà un effetto profondo e duraturo sulla base industriale della difesa russa e sulla sua catena di approvvigionamento”.

Gli Stati Uniti Gli Stati Uniti hanno anche sanzionato l'amministratore delegato di Sberbank PJSC, Herman Gref.
Gli Stati Uniti hanno anche sanzionato l’amministratore delegato di Sberbank PJSC, Herman Gref.
Andrey Rudakov/Bloomberg tramite Getty Images
Biden ha annunciato inizialmente sanzioni limitate contro le banche russe di proprietà statale e alcuni uomini d'affari russi dopo l'inizio dell'invasione.
Biden ha annunciato inizialmente sanzioni limitate contro le banche russe di proprietà statale e alcuni uomini d’affari russi dopo l’inizio dell’invasione.
EVELYN HOCKSTEIN/POOL/AFP tramite Getty Images

La Russia è un importante esportatore di armi verso altri paesi.

Durante il conflitto, Biden ha dovuto affrontare un’ampia pressione bipartisan da parte del Congresso per fare di più per penalizzare la Russia e sostenere il governo del presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

Biden ha annunciato inizialmente sanzioni limitate contro le banche russe di proprietà statale e alcuni uomini d’affari russi dopo l’inizio dell’invasione. Dopo le critiche, Biden ha sanzionato la vasta ricchezza personale di Putin e ha raggiunto un accordo con gli alleati degli Stati Uniti per staccare parzialmente la Russia dal sistema bancario internazionale SWIFT.

Read:  La sparatoria a Texas Padre Island ne ferisce tre dopo lo scoppio della rissa
I militari ucraini trasportano un frammento di razzo fuori da un edificio a Kiev il 24 marzo 2022.
I militari ucraini trasportano un frammento di razzo fuori da un edificio a Kiev il 24 marzo 2022.
SERGEI SUPINSKY/AFP tramite Getty Images
I militari ucraini caricano un frammento di razzo su un camion il 24 marzo 2022.
I militari ucraini caricano un frammento di razzo su un camion il 24 marzo 2022.
SERGEI SUPINSKY/AFP tramite Getty Images
Il presidente russo Vladimir Putin (a destra) e il presidente della Duma di Stato Vyacheslav Volodin (a sinistra) hanno visto durante l'incontro con i deputati della Duma di Stato e i membri del Consiglio della Federazione al Cremlino.
Il presidente russo Vladimir Putin (a destra) e il presidente della Duma Vyacheslav Volodin durante l’incontro con i deputati della Duma e i membri del Consiglio della Federazione al Cremlino.
Mikhail Svetlov/Getty Images

Mentre il Congresso preparava la legislazione per forzare la sua mano, Biden ha annunciato un divieto di importazione di petrolio, gas naturale e carbone dalla Russia. Anche in risposta alle pressioni bipartisan, ha vietato le importazioni di alcol, diamanti e frutti di mare russi e ha detto che si sarebbe mosso per privare la Russia dello status commerciale di “nazione più favorita”, consentendo tariffe elevate su altre merci.

Biden ha anche imposto limiti ad alcune esportazioni di tecnologia in Russia e applicato sanzioni a un elenco crescente di élite russa, anche se per ora la donna più ricca della Russia, la miliardaria Yelena Baturina, che avrebbe pagato $ 3,5 milioni nel 2014 a una società legata al primo figlio Hunter Biden, non ha ancora subito sanzioni.

Anche la maggior parte delle società statunitensi si è ritirata dalla Russia, comprese Visa, MasterCard e McDonald’s.