I nonni del Vescovo Evans, una guardia del Texas annegata, affermano che è morto da eroe

I nonni del Vescovo Evans, una guardia del Texas annegata, affermano che è morto da eroe

I nonni del Vescovo Evans, una guardia del Texas annegata, affermano che è morto da eroe

I nonni della Guardia Nazionale del Texas, annegata nel tentativo di salvare due immigrati clandestini che attraversavano il Rio Grande, hanno detto che era un eroe disinteressato che non si sarebbe mai chiesto chi stesse cercando di aiutare.

Il corpo del vescovo E. Evans, 22 anni, è stato estratto dall’acqua a Eagle Pass, in Texas, lunedì, tre giorni dopo essere stato spazzato via dopo essersi tuffato coraggiosamente nelle acque insidiose al confine tra Texas e Messico.

Sua nonna dal cuore spezzato, Jo Ann Johnson, ha detto alla WFAA che non è una sorpresa che il nipote che ha cresciuto sia morto da eroe.

Read:  Il DHS estende lo stato di protezione agli afgani negli Stati Uniti per 18 mesi

“Non ti avrebbe chiesto chi eri prima di cercare di aiutarti. Semplicemente non lo farebbe”, ha detto Jo Ann fuori dalla sua casa di Arlington, in Texas. “Non importa la tua nazionalità, il tuo aspetto, il colore dei tuoi capelli. Ecco chi era il mio bambino”.

Trattenendo le lacrime, suo nonno, Danny Johnson, ha aggiunto: “Ti aiuterebbe nel bisogno. Morirebbe per te, è morto”.

La famiglia di Evans ha detto che la ricerca di tre giorni del corpo del soldato è stata “dura”, ma è stato dato loro un piccolo senso di chiusura dopo che le autorità hanno finalmente recuperato i suoi resti.

Read:  L'elenco della difesa dell'avvocato della campagna elettorale di Clinton Sussmann include l'ex giornalista del NYT

“È stato molto difficile a dir poco, perché il tutto non sapendo”, ha detto Jo Ann. “La parte di ricerca è stata molto difficile da sopportare.”

Selfie del vescovo E. Evans
Il vescovo E. Evans, guardia nazionale del Texas, è annegato nel tentativo di salvare due migranti che attraversavano il Rio Grande.
Per gentile concessione della famiglia di Evans

I Texas Rangers hanno affermato che i due immigrati che Evans stava cercando di salvare erano coinvolti in “traffico transnazionale illecito di stupefacenti”.

Gli immigrati, le cui identità non sono state rilasciate, sono stati presi in custodia dalla dogana e dalla pattuglia di frontiera degli Stati Uniti.

I dettagli sugli immigrati illegali, tra cui età, nazionalità e stato attuale, non sono stati immediatamente noti.

Johnson parla di suo nipote.
Johnson ha detto che Evans “non ti avrebbe chiesto chi eri prima che cercasse di aiutarti”.
WFAA
Il funerale di Evans.
La nonna di Evans, Jo Ann Johnson, ha detto che non è una sorpresa che suo nipote sia morto da eroe.
Instagram/usbpchiefdrt

Evans era di stanza a Eagle Pass come parte dell’operazione Lone Star, un’iniziativa del governatore del Texas Greg Abbott per avere soldati al confine per aiutare il CBP ad affrontare l’impennata dell’immigrazione illegale.

Read:  Il generale russo Vladimir Frolov ucciso in Ucraina

Il rappresentante del GOP del Texas Chip Roy si è scagliato dopo che il corpo di Evans è stato recuperato e ha accusato della sua morte le attuali politiche di confine sotto l’amministrazione Biden.

Ha chiesto che i due immigrati fossero accusati in relazione alla morte di Evans, ma ha detto che non voleva speculare su eventuali punizioni.

La famiglia Johnson si è riunita lunedì davanti alla casa della famiglia ad Arlington.
La famiglia Johnson si è riunita lunedì davanti alla casa della famiglia ad Arlington, in Texas.
WFAA
Il selfie di Evans.
Il corpo di Evans è stato estratto dall’acqua a Eagle Pass, in Texas, tre giorni dopo essere stato spazzato via.
Per gentile concessione della famiglia di Evans

“Questa è stata un’orribile tragedia che sarebbe stata completamente evitabile se avessimo effettivamente applicato le leggi degli Stati Uniti”, ha detto il membro del Congresso a The Post.

“Questa è una guardia nazionale che è morta saltando nel fiume e queste persone stanno spostando narcotici”.