I problemi nell’impianto di latte artificiale risalgono a “anni”: ex capo della FDA

I problemi nell'impianto di latte artificiale risalgono a "anni": ex capo della FDA

I problemi nell’impianto di latte artificiale risalgono a “anni”: ex capo della FDA

L’ex capo della Food and Drug Administration domenica ha detto che i problemi nello stabilimento chiuso del Michigan che produceva latte artificiale risalgono a “molti anni fa” e ha riconosciuto che “azioni più aggressive” avrebbero dovuto essere prese per ispezionare regolarmente la struttura.

“Si trattava di problemi persistenti che sembrano essere stati gestiti male, sicuramente dall’azienda”, ha detto Scott Gottlieb in “Face the Nation” di CBS News. “La FDA non ha esercitato tutta la supervisione che poteva avere su quella struttura. C’erano problemi noti con quella struttura che risalivano a molti anni fa o risultati di precedenti ispezioni”.

“L’agenzia aveva in mano una denuncia di 34 pagine, che faceva accuse piuttosto serie secondo cui c’erano informazioni sulla falsificazione dei dati e sulla falsificazione dei dati nascoste agli ispettori. Quindi questi avrebbero dovuto indurre un’azione più aggressiva prima”, ha aggiunto.

Abbott Nutrition, il più grande produttore di latte artificiale nel paese, ha richiamato diverse marche di latte artificiale in polvere a febbraio dopo che quattro bambini sono stati ricoverati in ospedale con infezioni batteriche dopo aver consumato prodotti dal suo stabilimento di Sturgis, Michigan, e aver chiuso la struttura nel mezzo di un’indagine federale. Due dei bambini sono morti.

Read:  La Gran Bretagna "deve prepararsi a combattere" in mezzo alla guerra in Ucraina

Una volta che la FDA ha dato ad Abbott l’ok per ricominciare la produzione dopo aver eliminato le violazioni dell’igiene, potrebbero essere necessari quasi due mesi prima che qualsiasi nuovo prodotto raggiunga gli scaffali dei negozi, ha detto sabato una portavoce di Abbott a The Post.

I tecnici di laboratorio del latte Welney Huang elaborano il latte materno presso la Health Milk Bank dell'Università della California, venerdì 13 maggio 2022 a San Diego.
Quattro bambini sono stati ricoverati in ospedale con infezioni batteriche dopo aver ingerito latte artificiale in polvere prodotto dalla pianta del Michigan di Abbott Nutrition.
AP/Gregorio Bull

La presidente della Camera Nancy Pelosi domenica ha affermato che la camera agirà questa settimana per ridurre parte della burocrazia per aiutare ad alleviare la carenza che ha i genitori disperati in tutto il paese che si preoccupano di come daranno da mangiare ai loro figli.

La Pelosi, alla domanda su “Stato dell’Unione” della CNN, se avrebbe sostenuto il presidente utilizzando misure di emergenza per aumentare l’offerta, ha risposto: “Sì, penso di sì”.

Ma il democratico della California ha affermato che il modo in cui è scritto l’Emergency Authorization Act lo rende impossibile.

Questa settimana, ha detto Pelosi, la Camera riprenderà due atti legislativi per aumentare l’offerta.

Read:  Membro del consiglio scolastico censurato per "errore di battitura" di collegamento a un sito porno
Gli scaffali del Walgreens sulla 3rd Ave e 65th St., New York, rimangono privi di latte artificiale mentre la nazione cade in un'altra crisi di scaffali vuoti.
La Camera dei rappresentanti agirà questa settimana per alleviare la carenza di formule per bambini, ha affermato la presidente della Camera Nancy Pelosi.
Matteo McDermott

Ha detto che il rappresentante Bobby Scott, presidente della Commissione per l’istruzione e il lavoro della Camera, lavorerà per ridurre le normative sull’acquisto di formule attraverso il programma Donne, neonati e bambini.

WIC acquista circa il 50% della fornitura di formula, ha detto Pelosi.

Allo stesso tempo, la Rep. Rosa DeLauro, presidente della Commissione per gli stanziamenti della Camera, esaminerà la formula di acquisto dai produttori d’oltremare.

“Ma ha lavorato su questo per avere dei finanziamenti in modo che potessimo acquistare immediatamente, all’estero – ci sono quattro paesi, Cile, Messico, Irlanda e Paesi Bassi, che hanno forniture che potrebbero essere a nostra disposizione”, ha detto Pelosi su ABC “Questa settimana” di notizie

Il dottor Scott Gottlieb, l'ex capo della Food and Drug Administration, appare in Face the Nation.
“La FDA non ha esercitato tutta la supervisione che avrebbe potuto avere su quella struttura”, ha detto Gottlieb.
CBS

Gottlieb, che è stato capo della FDA da maggio 2017 ad aprile 2019, ha affermato che la produzione di latte artificiale nelle mani di quattro aziende è una ricetta per il disastro.

“E così quando si ha una chiusura, quando il mercato è così concentrato, si creano queste carenze distribuite che stiamo vedendo in questo momento che sono molto difficili da risolvere. Alla fine dovranno riaprire quella struttura. La tempistica per questo non è molto chiara in questo momento”, ha detto Gottlieb a Margaret Brennan della CBS.

Read:  Centinaia di voli cancellati negli Stati Uniti rovinano il weekend del Memorial Day

Tra le critiche dei repubblicani secondo cui la Casa Bianca di Biden è stata troppo lenta nel rispondere alla chiusura dello stabilimento di Abbott, domenica il segretario ai trasporti Pete Buttigieg ha affermato che l’onere di mantenere l’approvvigionamento spetta all’azienda.

Lo stabilimento di produzione Abbott a Sturgis, Michigan, il 13 maggio 2022.
Abbott potrebbe rifornire gli scaffali di prodotti circa due mesi dopo che la FDA ha dato l’ok per ricominciare la produzione dopo aver eliminato le violazioni dell’igiene, ha detto una portavoce.
JEFF KOWALSKY/AFP tramite Getty Images

“La chiusura di un impianto perché un’azienda non può garantire che sia fisicamente al sicuro dalla contaminazione è responsabilità dell’azienda”, ha affermato alla CBS. “La responsabilità dell’autorità di regolamentazione è garantire, mentre adottano misure per prepararlo, che sarà effettivamente sicuro quando tornerà online”.

Il problema è che le quattro aziende che producono formule controllano il mercato.​

“Di nuovo, abbiamo quattro società che producono circa il 90% della formula in questo paese a cui probabilmente dovremmo dare un’occhiata”, ha detto Buttigieg.​

Ha notato che il Congresso intraprenderà un’azione legislativa questa settimana e ha affermato che la carenza attira l’attenzione dei “livelli più alti” dell’amministrazione, oltre al “coinvolgimento diretto del presidente”.