Il poliziotto di Austin incriminato Justin Berry nel ballottaggio del GOP per la Texas House

Il poliziotto di Austin incriminato Justin Berry nel ballottaggio del GOP per la Texas House

Il poliziotto di Austin incriminato Justin Berry nel ballottaggio del GOP per la Texas House

Un ufficiale di polizia di Austin incriminato con l’accusa di uso eccessivo della forza durante le proteste in seguito all’omicidio di George Floyd nel 2020 sarà uno dei due repubblicani che si contenderanno un ballottaggio delle primarie per un seggio alla Camera dei rappresentanti del Texas.

Justin Berry, un veterano di 14 anni della forza di Austin, si sfiderà testa a testa con l’ex membro del consiglio comunale di Austin Ellen Troxclair il 24 maggio per il diritto di affrontare la democratica Pam Baggett a novembre.

Read:  La Russia conquista la città ucraina di Creminna in un brutale attacco

Berry è accusato di aver sparato alla manifestante Christen Warkoczewski con proiettili a sacco durante le manifestazioni all’indomani della morte di Floyd per mano dell’agente di polizia di Minneapolis Derek Chauvin. È uno dei 19 agenti incriminati il ​​mese scorso dal procuratore distrettuale della contea di Travis José Garza.

Ogni ufficiale è stato accusato di due capi di imputazione per aggressione aggravata, un crimine di primo grado in Texas se commesso dalle forze dell’ordine. Le accuse sono punibili con almeno cinque anni di reclusione o una multa di $ 10.000.

Read:  Le riprese dei droni mostrano dozzine di nuove tombe nella città ucraina dilaniata dalla guerra
Giustino Berry
L’ufficiale di polizia di Austin Justin Berry ha fatto il ballottaggio delle elezioni primarie per la nomination del GOP per un seggio alla Texas House.
@realJustinBerry/Twitter
Giustino Berry
Berry è stato incriminato e accusato di aver usato una forza eccessiva sparando a un manifestante con proiettili a sacco durante le proteste di George Floyd.
@realJustinBerry/Twitter

“Era molto probabile che lui [Berry] avrebbe trovato un pubblico comprensivo e qualcosa come un atto d’accusa, che normalmente sarebbe visto come negativo, probabilmente lo ha aiutato”, ha detto al The Post James Henson del Texas Politics Project dell’Università del Texas.

Berry ha affermato che la sua incriminazione da parte di Garza era motivata politicamente.

(“Procuratore distrettuale) Garza ora sta usando il suo ufficio per cercare di influenzare la mia elezione”, ha affermato in una dichiarazione al momento in cui le accuse sono state svelate. “Il tempismo non è solo sospetto, è ovvio. La rivolta è avvenuta due anni fa e lui ha accusato gli ufficiali due settimane prima delle elezioni primarie”.

Read:  Il consiglio comunale di Parkersburg ha ordinato di smettere di recitare la preghiera durante le riunioni

Nelle primarie di martedì, Troxclair ha ricevuto il 38,3% dei voti, mentre Berry è arrivato secondo con il 35,4%. È necessario un ballottaggio poiché nessuno dei candidati ha ricevuto il 50% dei voti.

Guardando al ballottaggio, Henson ha previsto che l’incriminazione di Berry sarebbe stata un problema più grande per Troxclair che per l’ufficiale.

“Lei avrà un duro parlare di questo”, ha detto. “Rischierà di diventare anti-polizia o pro-Black Lives Matters”.

L'agente di polizia Justin Berry
L’ufficiale di polizia di Austin Justin Berry è accusato di due accuse di aggressione aggravata.
Justin Berry per Texas House/Facebook
Elena Troxclair
L’accusa potrebbe essere una responsabilità politica per l’avversario di Justin Berry, Ellen Troxclair, che rischia di sembrare anti-polizia.
@Ellen Troxclair/Twitter
Giustino Berry
Berry afferma che la sua incriminazione è motivata politicamente.
Fox News

Berry e Troxclair corrono per rappresentare il Texas House District 19, un’area rurale del Texas centrale situata appena ad ovest di Austin.

Baggett, la democratica che dovrà affrontare Berry o Troxclair a novembre, ha detto a The Post di non essere d’accordo con la decisione di Garza di incriminare Berry e i suoi compagni.

“Credo che il procuratore distrettuale abbia commesso un errore nell’incriminare gli agenti per aver fatto ciò che era stato loro detto di fare”, ha detto. “Non ho intenzione di sollevare (l’accusa), ma altri potrebbero. Ci saranno persone pro-poliziotto che voteranno per lui e altrettante persone anti-poliziotto che voteranno contro di lui a causa dell’accusa”.

Né Berry né Troxclair hanno risposto alle richieste di commento di The Post.