Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky licenzia i generali “traditori”.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky licenzia i generali "traditori".

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky licenzia i generali “traditori”.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha licenziato due generali per presunti “traditori”.

“Per quanto riguarda gli antieroi. Ora, non ho tempo per occuparmi di tutti i traditori. Ma gradualmente saranno tutti puniti”, ha detto il leader nel suo discorso nazionale notturno giovedì, il 36° giorno dell’invasione russa del Paese.

“Ecco perché l’ex capo del Dipartimento principale della sicurezza interna del servizio di sicurezza dell’Ucraina, Naumov Andriy Olehovych, e l’ex capo dell’Ufficio del servizio di sicurezza dell’Ucraina nella regione di Kherson, Kryvoruchko Serhiy Oleksandrovych, non sono generali più lunghi”, ha detto.

Read:  Chi è la nuova addetta stampa della Casa Bianca Karine Jean-Pierre?

“Quei militari tra gli alti ufficiali che non hanno deciso dove sia la loro patria, che violano il giuramento militare di fedeltà al popolo ucraino per quanto riguarda la protezione del nostro Stato, la sua libertà e indipendenza, saranno inevitabilmente privati ​​di alti gradi militari. I generali casuali non appartengono qui!

Non era chiaro cosa facessero gli ex generali per essere spogliati dei loro ranghi.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha annunciato di aver licenziato due generali per aver violato il loro
Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha annunciato di aver licenziato due generali per aver violato il loro “giuramento di fedeltà militare”.
L’ufficio presidenziale dell’Ucraina

Si ritiene che Naumov sia fuggito dall’Ucraina subito prima dell’inizio dell’invasione russa il 24 febbraio, mentre la regione di Kherson di Kryvoruchko è stata tra le prime aree a cadere in mano alle forze russe, offrendo poca resistenza, ha riferito il Wall Street Journal.

Read:  Il pastore che ha registrato la bocca dei bambini dice che gli studenti hanno maltrattato l'insegnante