Il principe William compie 40 anni: si sta avvicinando al successore della regina Elisabetta II?

Il principe William compie 40 anni: si sta avvicinando al successore della regina Elisabetta II?

Il principe William compie 40 anni: si sta avvicinando al successore della regina Elisabetta II?

Til mondo guardava come principe William è cresciuto da uno scolaro con la testa di stoppa a un affascinante pilota di soccorso in mare aperto fino a un padre di tre figli calvo.

Ma come lui compie 40 anni martedìWilliam sta facendo il cambiamento più grande: assumendo un ruolo sempre più centrale nella famiglia reale mentre si prepara per la sua eventuale ascesa al trono.

Questo era chiaro due settimane fa, quando William era al centro della scena durante lo stravagante concerto regina Elisabetta I 70 anni sul trono, lodando sua nonna come pioniere ambientale mentre lanciava un appello all’azione sul cambiamento climatico.

Read:  Powerball per il 4 maggio 2022: i numeri per il jackpot da 37 milioni di dollari

“Questa notte è stata piena di tale ottimismo e gioia – e c’è speranza”, ha detto, mentre immagini di fauna selvatica, oceani e giungle sono state proiettate sulle pareti di Buckingham Palace alle sue spalle. “Insieme, se sfruttiamo il meglio dell’umanità e ripristiniamo il nostro pianeta, lo proteggeremo per i nostri figli, per i nostri nipoti e per le generazioni future”.

Rallentata dall’età e dai problemi di salute, la regina di 96 anni sta gradualmente cedendo più responsabilità al figlio ed erede, Principe Carlo. Ciò a sua volta dà a William, suo figlio maggiore, un ruolo più importante da svolgere e maggiori opportunità per imprimere il segno su una nuova generazione della monarchia.

Read:  The Batman: La scena eliminata di Joker di Barry Keoghan è stata pubblicata online

“William è stato molto desideroso di mostrare come tratterà le cose in modo diverso”, ha affermato l’esperta reale Pauline Maclaran, autrice di “Royal Fever: The British Monarchy in Consumer Culture”.

“E così vediamo che sempre di più, dove viene enfatizzato il futuro della linea, con Charles messo più in una sorta di posizione di sostegno per William. Ci viene sempre ricordato che William sta cercando Charles”, ha aggiunto.

La posizione di William come eventuale erede al trono fu suggellata alla sua nascita

La posizione di William come eventuale erede al trono fu, ovviamente, suggellata alla sua nascita il 21 giugno 1982, primo figlio di Carlo e il defunto principessa Diana. Questo lo ha messo sotto gli occhi del pubblico dal momento in cui Charles e Diana lo hanno presentato alle telecamere fuori dal Lindo Wing del St. Mary’s Hospital di Londra.

Read:  Bridgerton Stagione 2: un riepilogo della prima stagione in vista della premiere di domani

Il mondo ha osservato William dai suoi giorni di scuola a Londra al suo corteggiamento Kate Middleton alla St. Andrews University in Scozia e il loro spettacolare matrimonio all’Abbazia di Westminster.

Ha sfilato davanti alle telecamere ancora una volta quando si è laureato presso la Royal Military Academy Sandhurst, poi è andato in servizio attivo nell’esercito, nella marina e nella Royal Air Force. Alla fine, è diventato un pilota civile di un’ambulanza aerea prima di passare alle funzioni reali a tempo pieno cinque anni fa.

I suoi enti di beneficenza e le sue cause – dalla salute mentale all’ambiente – hanno fornito indizi su che tipo di monarca potrebbe essere un giorno.

Ma gli eventi appena prima e durante le celebrazioni del giubileo di platino della regina iniziarono a dare un’indicazione più chiara della visione del futuro di Guglielmo.

“È importante che William mostri che ci saranno cambiamenti nella monarchia”

William e Kate hanno rappresentato la regina lo scorso marzo quando hanno fatto un tour di otto giorni in Belize, Giamaica e Bahamas, tre dei 14 paesi indipendenti in cui il monarca britannico è ancora capo di stato.

Sono stati accolti con bande di ottoni e cene di gala, ma anche con manifestazioni di manifestanti che chiedevano riparazioni per il ruolo della Gran Bretagna nella riduzione in schiavitù di milioni di africani. Il primo ministro giamaicano Andrew Holness ha detto ai reali che il suo paese intendeva diventare una repubblica, recidendo i legami con la monarchia.

Dopo il viaggio, i giovani reali furono criticati come “sordi” per aver perpetuato le immagini del dominio coloniale britannico.

La regina sostiene il piano per chiamare la moglie del figlio “Queen Camilla”

Ma invece di ripiegare sulla tradizionale risposta della Casa di Windsor di “non lamentarsi mai, non spiegare mai”, William ha fatto il passo insolito di rilasciare una dichiarazione che riflettesse su tutto ciò che era accaduto.

“So che questo tour ha portato a domande ancora più nitide sul passato e sul futuro”, ha detto William. “In Belize, Giamaica e Bahamas, quel futuro spetta alle persone decidere”.

“Catherine ed io ci impegniamo a servire”, ha continuato. “Per noi, questo non significa dire alle persone cosa fare. Si tratta di servirle e sostenerle in qualunque modo ritengano meglio”.

Quella volontà di essere accessibile è fondamentale per il Casa di Windsor poiché cerca di rimanere rilevante per i giovani e consolidare il suo ruolo nella società britannica, ha affermato Maclaran.

“È importante che William mostri che ci saranno cambiamenti nella monarchia”, ha detto. “Altrimenti, sai, sospetto che non possa davvero sopravvivere.”