Il razzo SpaceX Falcon 9 lancia con successo in orbita il secondo satellite spia statunitense

Il razzo SpaceX Falcon 9 lancia con successo in orbita il secondo satellite spia statunitense

Il razzo SpaceX Falcon 9 lancia con successo in orbita il secondo satellite spia statunitense

Un satellite classificato dal National Reconnaissance Office degli Stati Uniti è stato lanciato con successo nello spazio con un razzo SpaceX Falcon 9 riutilizzabile domenica mattina, hanno confermato i funzionari.

Il satellite NROL-85 è decollato alle 6:13 ora locale dalla base della forza spaziale di Vandenberg in California. Il lancio di domenica è stata la prima volta che l’NRO ha riutilizzato un razzo lanciato in precedenza nello spazio, ha affermato l’NRO in una nota.

Read:  La star Brittney Griner è stata arrestata in Russia con l'accusa di droga

L’NRO ha descritto solo il satellite NROL-85, il secondo lanciato con Spacex quest’anno, come un “carico utile critico per la sicurezza nazionale”.

Secondo Spacex, la compagnia aerospaziale di Elon Musk, ha lanciato 147 razzi Falcon-9 in totale, 107 dei quali sono atterrati. Un totale di 87 razzi sono stati rilanciati, incluso il primo razzo mai utilizzato per la seconda volta nel 2017.

Il primo stadio del Falcon è tornato indietro ed è atterrato alla base balneare a nord-ovest di Los Angeles.

Il lancio è stato uno dei tre contratti dell’Air Force con SpaceX nel 2019 per un prezzo fisso combinato di 297 milioni di dollari.

Read:  Il sospetto di omicidio di New York Alex Ray Scott è passato alla donna

NRO è l’agenzia governativa incaricata di costruire e lanciare satelliti statunitensi che forniscono dati di intelligence ai legislatori, alle agenzie di intelligence e al Dipartimento della Difesa.

Con fili postali