Il Real Madrid alla vigilia del titolo della Liga dopo la vittoria a El Sadar

Il Real Madrid alla vigilia del titolo della Liga dopo la vittoria a El Sadar

Il Real Madrid alla vigilia del titolo della Liga dopo la vittoria a El Sadar

Real Madrid ha superato l’ennesima potenziale buccia di banana mercoledì sera per avvicinarsi sempre più al La Liga Santander titolo, ottenendo una vittoria per 3-1 Osasuna a El Sadar.

I punti sono stati tutt’altro che garantiti per la maggior parte della serata, e alla fine dei 90 minuti è bastato fino alla fine del tempo di recupero per mettere al sicuro la vittoria, anche se i Blancos erano stati in vantaggio per l’intero secondo tempo.

Read:  Mavericks vs Lakers: ora di inizio, canale e previsioni

Real MadridL’ apertura è stato un gol che Carlo Ancelotti ne sarebbe stato orgoglioso. Finì con un calcio di punizione ben fatto Karim Benzema quadratura per David Alabae l’austriaco tornò a casa per la seconda volta chiedendo dopo che il suo primo colpo era stato fermato.

Quel vantaggio è durato a malapena un minuto. Ante Budimir livellato subito dopo Chimy Avila era rotto in avanti e incrociato, permettendo al primo di finire facilmente. Budimir ancora una volta ha portato la palla in rete poco dopo la mezz’ora, ma il suo tiro è stato cancellato per fuorigioco.

Read:  I quattro attaccanti che possono portare il Real Madrid alla finale di Champions League

Real Madrid è andato in contropiede con un vantaggio però, con Marco Asensio ripristinando il vantaggio allo scadere dell’intervallo, finendo dopo Dani Ceballos aveva visto uno sforzo salvato.

Un bizzarro periodo di otto minuti nel secondo tempo ha visto i Los Blancos assegnare due rigori e Benzema ha fallito notevolmente con entrambi i suoi tentativi da 12 yard.

Nel profondo del tempo di recupero, però, Lucas Vazquez accertato dei punti. Bel gioco tra Benzema e Toni Kroos ha visto la palla commutata Vinicio Junior. Il brasiliano ha lavorato a Lucas per finire.

Read:  Lo stato scioccante del dito contorto di Benzema: tre anni così!

di Ancelotti Real Madrid ora ho un 17 punti di vantaggio sull’Atletico Madrid, secondo, ciascuno con 33 partite giocate. Tuttavia, devono ancora essere incoronati campioni Barcellona sono a 60 punti e hanno giocato due partite in meno, mentre Siviglia al quarto posto hanno un punto in meno dell’Atleti con una partita in mano su entrambi i club di Madrid.