Il selvaggio serraglio di Nicolas Cage includeva un serpente a due teste

Il selvaggio serraglio di Nicolas Cage includeva un serpente a due teste

Il selvaggio serraglio di Nicolas Cage includeva un serpente a due teste

Nicolas Cage può amare gli animali più di quanto ami i soldi. Si dice che l’eccentrico attore abbia bruciato circa 150 milioni di dollari, investiti in eccentriche pazzie come una testa di dinosauro di 67 milioni di anni, un paio di isole e il primo fumetto di “Superman”, ma i suoi animali esotici sono una costante. Si è preso cura di serpenti, corvi, gatti, tartarughe, pesci e almeno un polpo.

Come rivelato nel numero di aprile di GQ, mantenere il suo serraglio comporta sfide e piaceri. Mentre si agitava per il suo gatto Maine Coon, Merlin, ha detto alla rivista: “È così gentile e così affettuoso. A volte mi mette un braccio intorno alle spalle mentre dorme e penso che sia mia moglie…”

Cage una volta possedeva un serpente a due teste, acquistato per $ 80.000 dopo aver sognato un’aquila a due teste. Ma è stato un doppio problema nutrire il rettile, quindi lo ha donato allo zoo di Audubon a New Orleans.

Cage una volta possedeva un serpente a due teste e le due teste litigavano al momento del pasto.
Cage una volta possedeva un serpente a due teste e le due teste litigavano al momento del pasto.
Audubon Institute/Instagram

“Entrambe le teste erano perfettamente funzionanti e in grado di deglutire”, ha detto al Post Robert Mendyk, curatore di erpetologia allo zoo. “Dovevamo dar da mangiare a turno a ciascuna testa e posizionare una spatola di gomma tra le teste per evitare che una testa litigasse per il cibo dell’altra”.

Read:  Adolescenti rifugiati a New York rivelano gli orrori della fuga dalla guerra in Ucraina

Ecco un resoconto del gregge di Cage per lo più senza gabbia, passato e presente.

Huginn il corvo parlante

Il corvo di Cage vive all’interno di una cupola geodetica nella casa dell’attore a Las Vegas. Non è un uccello normale, questo sballo ha uno shock di piume bianche davanti e parla davvero. Sebbene Cage fosse inizialmente attratto dalle connotazioni del corvo di Edgar Allan Poe, ora sembra prendere un calcio dal fatto che Hoogin lo chiama per nome. Come ha detto al LA Times, “Quando esco dalla stanza, lui mi fa ‘ciao’ e poi fa ‘Culo'”.

Di tutti gli acquisti esotici di Cage, gli addetti ai lavori affermano che gli animali domestici sono il suo amore numero uno.
Di tutti gli acquisti esotici di Cage, gli addetti ai lavori affermano che gli animali domestici sono il suo amore numero uno.
GQ

Un polipo

A metà degli anni ’80, mentre viveva in un appartamento di Hollywood, Cage aveva un polpo domestico che teneva in un acquario. Secondo il Los Angeles Times, la creatura si nascondeva dietro una roccia e Cage voleva liberarla a beneficio di un visitatore. Ha spruzzato inchiostro sulla sua mano e lui ha risposto: “Che peccato. Proprio quando stavamo cominciando ad andare d’accordo”.

Cobra reale Moby e Sheba

Durante un’apparizione in “Late Night with David Letterman”, Cage ha raccontato all’ospite dello show della sua coppia di cobra reali: una femmina di nome Sheba e un maschio albino che andava da Moby.

Read:  Vitali Klitschko si dice pronto a dare la vita per l'Ucraina

“Li ho dietro due porte chiuse da computer [with] vetro antiproiettile”, ha detto. “Mi piace andare lì dentro sulla mia sedia di pelle rossa e bere vino e guardarli mentre guardano me.”

Cage si è preso la briga di sottolineare che se fosse stato morso, avrebbe avuto solo 15 minuti di vita e che avrebbe tenuto l’antidoto nelle vicinanze, per ogni evenienza. Ha aggiunto che uno degli animali domestici dei serpenti – da quando è stato donato a uno zoo – cercava regolarmente di ipnotizzarlo prima di lanciarsi. “Dopodiché”, ha detto a Letterman, “dico: ‘Buonanotte ragazzi’, salite le scale, sdraiatevi e pensate a quello che è appena successo.'”

Harvey è stato acquistato per $ 80.000.
Harvey è stato acquistato per $ 80.000.
Istituto Audubon/Facebook

Harvey il serpente a due teste

Cage ha chiamato il suo serpente a due teste Harvey, in omaggio al cattivo con due facce di “Batman” Harvey Dent. Il rettile, scomparso lo scorso settembre all’età di 14 anni (abbastanza bene, considerando che, secondo Mendyk, “la maggior parte degli embrioni con questa condizione non si schiude con successo”), ha catturato la fantasia del regista Werner Herzog che ha diretto Cage in “Bad Tenente: scalo di New Orleans.

Read:  La nuova legge della Florida vieta la teoria critica della razza nelle scuole e nei luoghi di lavoro

Cage stava organizzando una festa al Big Easy e ha tirato fuori il serpente, con orrore dei suoi ospiti. Herzog, però, ha detto: “Ora, Nicolas, dobbiamo inserirlo nel film”. Come ha spiegato Cage alla rivista Interview, “Ho detto: ‘No, non lo inserirò nel film perché è personale.’ Quindi ha riempito il film di serpenti, iguane e alligatori, ma non ha mai avuto il mio serpente a due teste”.

A metà degli anni '80, mentre viveva in un appartamento di Hollywood, Cage aveva un polpo domestico che teneva in un acquario.
A metà degli anni ’80, mentre viveva in un appartamento di Hollywood, Cage aveva un polpo domestico che teneva in un acquario.
Getty Images

Lucertola asiatica macchiata del monitor dell’acqua

Una volta che il rettile è diventato un animale da preda lungo un metro e mezzo, l’attore non ha avuto il tempo di prendersene cura adeguatamente. Nessun problema: il Wild Life Discovery Center, a Lake Forest, Illinois, se l’è tolto di dosso con gioia.

Apparentemente Cage l’ha spedito lì in una scatola FedEx durante la notte. Ma, come ha detto a Gazebo News il curatore del Centro Rob Carmichael, la lucertola gigante di nome Michael non è arrivata peggio per l’usura: “Ha alcune ammaccature e ha bisogno di essere ingrassato un po’. Ma, nel complesso, è abbastanza in forma. Il giorno seguente [after arriving]ha cenato a base di quaglie, topi e ratti: delizioso per una grande lucertola predatrice.