Il Texas raggiunge un accordo con lo stato messicano di Chihuahua per ridurre le ispezioni alle frontiere

Il Texas raggiunge un accordo con lo stato messicano di Chihuahua per ridurre le ispezioni alle frontiere

Il Texas raggiunge un accordo con lo stato messicano di Chihuahua per ridurre le ispezioni alle frontiere

Il governatore del Texas Greg Abbott ha raggiunto un accordo con la sua controparte messicana a Chihuahua per un piano di sicurezza delle frontiere che ridurrà le ispezioni che hanno creato un collo di bottiglia ai porti di ingresso.

Abbott ha affermato che il piano impedirebbe l’immigrazione illegale e il traffico di droga, definendo l’accordo il “miglior piano di sicurezza per le frontiere” che ha visto da qualsiasi governatore messicano durante una conferenza stampa ad Austin giovedì.

“Consentirà alla polizia di stato di Chihuahua di rintracciare i veicoli dal momento in cui lasciano un parco industriale a Juarez (Messico) fino a quando non attraversano il confine con il Texas. Inoltre, lo stato di Chihuahua sta incorporando anche tecnologie, come i droni, per pattugliare il confine”, ha letto Abbott dall’accordo di confine.

Read:  L'adolescente di Las Vegas avrebbe aggredito sessualmente l'insegnante durante i voti

L’accordo di giovedì ha un impatto sui quattro ponti internazionali di El Paso, in Texas, la più grande città di confine del Lone Star State.

Abbott ha ordinato le ispezioni il 6 aprile in risposta alla revoca da parte del governo federale dell’autorità sanitaria pubblica del titolo 42, istituita dall’amministrazione del presidente Trump.

Le ispezioni delle truppe di stato del Texas hanno bloccato il traffico di frontiera, portato alla chiusura di tre ponti internazionali e costano alle aziende del Texas milioni di dollari ogni giorno.

Il governatore del Texas Greg Abbott
L’accordo si applica solo ai porti di ingresso in Texas che confinano con lo stato di Chihuahua.
AP/Acacia Coronado
Una lunga fila di camion si sta fermando al Ponte delle Americhe
Chihuahua sta incorporando droni per monitorare il confine.
AP/Omar Ornelas

Le truppe del Texas non hanno l’autorità per controllare il carico per il traffico di droga o di esseri umani, che erano gli obiettivi dichiarati di Abbott per le ispezioni. I soldati possono eseguire solo controlli meccanici.

Read:  Il sospetto di sparatoria al supermercato di Buffalo Payton Gendron ha minacciato di sparare ai compagni di scuola

L’accordo raggiunto giovedì si applica solo ai porti di ingresso in Texas che confinano con lo stato di Chihuahua. Ieri Abbott ha firmato un accordo simile con lo stato messicano del Nuevo Leon.

“Il mio ufficio e il Segretario di Stato del Texas sono stati contattati anche per questioni di confine dagli stati messicani di Tamaulipas e Coahuila e dopo questo incontro incontrerò il governatore di Coahuila e non vedo l’ora di incontrare il governatore di Tamaulipas che potrebbe verificarsi già domani, dove lavoreremo per ottenere risultati simili”, ha affermato Abbott.

Read:  Il Cremlino denuncia Biden dicendo che Putin "non può rimanere al potere"
Porto di Santa Teresa
I camionisti bloccano l’ingresso ai camionisti commerciali per entrare nel porto di ingresso di Santa Teresa che porta nel New Mexico.
ZUMAPRESS.com / Roberto E. Rosales
Il governatore del Texas Greg Abbot
Abbott ha ordinato le ispezioni il 6 aprile in risposta alla revoca del titolo 42 dell’autorità sanitaria pubblica da parte del governo federale.
Ufficio del governatore del Texas Greg Abbott

Gli accordi con gli stati di Tamaulipas e Coahuila libererebbero l’intero confine del Texas con il Messico dalle ispezioni secondarie del Texas e riporterebbero alla normalità i viaggi di lavoro in Texas.

Abbott, che è in corsa per la rielezione, è stato accusato di aver ordinato le ispezioni come trovata politica dal suo rivale democratico, Beto O’Rourke.

“Abbott è l’incendiario che ha incendiato l’economia del Texas interrompendo il commercio con il Messico per ottenere punti politici a buon mercato”, ha affermato O’Rourke in una nota. “Ora vuole il merito di aver spento l’incendio annunciando questi ridicoli “accordi di sicurezza”. I texani non lo stanno comprando e non dimenticheremo mai il caos che Abbott ha causato alla nostra economia e alle nostre comunità di confine”.