imminente default russo sul debito nazionale: agenzia di rating

imminente default russo sul debito nazionale: agenzia di rating

imminente default russo sul debito nazionale: agenzia di rating

L’agenzia di rating Fitch ha avvertito martedì che un default russo sui suoi debiti nazionali è “imminente”, mentre ha declassato il rating degli investimenti sani del paese a una triste “C”.

L’agenzia internazionale ha citato un recente decreto del presidente russo Vladimir Putin che consente di ripagare alcuni debiti esteri con il rublo in forte calo, che attualmente vale meno di otto decimi di centesimo americano.


Ricevi le ultime novità aggiornamenti nel conflitto Russia-Ucraina con la copertura in diretta di The Post.

Read:  La sorella di Biden ripete bugie sul plagio in "Crescere Biden"

“Più in generale, l’ulteriore aumento delle sanzioni e delle proposte che potrebbero limitare il commercio di energia, aumentano la probabilità di una risposta politica da parte della Russia che includa almeno il mancato pagamento selettivo dei suoi obblighi di debito sovrano”, ha affermato l’agenzia tra le continue guerra contro l’Ucraina, che ha portato contro di essa gravi sanzioni economiche globali.

Il decreto di Putin consente agli enti pubblici e privati ​​in Russia di ripagare il debito in rubli se il debito è dovuto a un creditore di “paesi che si impegnano in attività ostili”, ha riferito Bloomberg. Tale elenco include il Giappone, gli Stati Uniti e gli Stati membri dell’Unione Europea.

Read:  Lo chef Mario Batali sotto processo a Boston per cattiva condotta sessuale
Rublo
Il presidente russo Vladimir Putin ha decretato che i debiti esteri dovrebbero essere pagati in rublo se sono dovuti a un “paese ostile. “
NurPhoto
Rublo
Il rublo vale meno di otto decimi di centesimo americano.
NurPhoto
Mappa dell'Ucraina
Mappa degli attacchi russi in Ucraina a partire da martedì 8 marzo 2022.

Il governo russo ha 117 milioni di dollari di debiti obbligazionari in scadenza il 16 marzo e gli analisti temono che un pagamento in rubli possa innescare un credit default swap.

Altri 65 milioni di dollari sono dovuti la prossima settimana.