Joe Biden chiede l’allontanamento di Vladimir Putin

Joe Biden chiede l'allontanamento di Vladimir Putin

Joe Biden chiede l’allontanamento di Vladimir Putin

Il presidente Biden ha chiesto la cacciata di Vladimir Putin sabato in un discorso infuocato a Varsavia quando l’invasione russa dell’Ucraina è entrata nel suo secondo mese, ma la Casa Bianca si è subito affrettata a dire che il leader del mondo libero non intendeva quello che aveva detto.

“Per l’amor di Dio, quest’uomo non può rimanere al potere”, tuonò Biden nel suo attacco più energico mai contro il leader russo, poche ore dopo aver definito Putin un “macellaio” per il suo attacco all’Ucraina.

“Un dittatore deciso a ricostruire un impero non cancellerà mai l’amore per la libertà di un popolo”, ha detto Biden. “Le persone libere si rifiutano di vivere in un mondo di disperazione e oscurità”.

Ma 45 minuti dopo, un funzionario senza nome della Casa Bianca si precipitò a dire alla stampa itinerante del presidente che Biden non intendeva davvero.

“Il punto del presidente era che a Putin non può essere permesso di esercitare il potere sui suoi vicini o sulla regione”, ha detto il funzionario mentre il corteo di Biden si dirigeva verso l’aeroporto Chopin di Varsavia per il suo volo di ritorno a Washington. “Non stava discutendo del potere di Putin in Russia o del cambio di regime”.

Il presidente Biden pronuncia il suo discorso durante un evento al Castello Reale di Varsavia, in Polonia, il 26 marzo 2022.
Il presidente Biden pronuncia il suo discorso durante un evento al Castello Reale di Varsavia, in Polonia, il 26 marzo 2022.
REUTERS

È stato il secondo giorno consecutivo che la Casa Bianca è stata costretta a chiarire un sorprendente commento di Biden.

Venerdì, la Casa Bianca ha dichiarato che le truppe americane non saranno dispiegate in Ucraina, nonostante un Biden a parte abbia suggerito il contrario.

Read:  Le autorità di frontiera possono continuare le espulsioni dei migranti dell'era Trump

“Vedrete quando sarete lì – alcuni di voi ci sono stati – vedrete donne, giovani, in piedi in mezzo, davanti a un maledetto carro armato, che dicono: ‘Non sono lasciando'”, ha detto Biden incontrando i paracadutisti statunitensi di stanza in Polonia.

Biden si è rivolto direttamente al popolo russo chiedendo la fine della guerra del Cremlino contro l’Ucraina, dicendo: “Voi, il popolo russo, non siete il nostro nemico”.

“Questo non è quello che siete”, ha detto loro, equiparando i brutali attacchi dell’esercito russo ai civili ucraini alle privazioni che gli stessi russi hanno subito durante la seconda guerra mondiale. “Queste non sono le azioni di una grande nazione”.

E ha espressamente messo in guardia Putin dal fare qualsiasi mossa contro i membri dell’alleanza NATO.

Il 26 marzo 2022 il presidente Biden tiene un discorso al Castello Reale di Varsavia, in Polonia.
Il 26 marzo 2022 il presidente Biden ha pronunciato un discorso al Castello Reale di Varsavia, in Polonia.
EPA/RADEK PIETRUSZKA

“Non pensare nemmeno di venire su un solo centimetro del territorio della NATO”, ha detto. “Difenderemo ogni singolo centimetro”.

Biden ha aperto il discorso di 27 minuti con un messaggio sull’importanza della fede.

“Non abbiate paura”, ha detto Biden, citando Papa Giovanni Paolo II quando il primo pontefice polacco fu eletto al pontificato nel 1978.

“Era un messaggio sul potere della fede, il potere della resilienza, il potere delle persone”, ha detto, “un messaggio che supererà questa guerra ingiusta”.

Ma presto è passato a una retorica più dura, dicendo che le democrazie del mondo devono sconfiggere con forza i regimi autocratici come quello di Putin.

Read:  Roy Blunt dice di non votare Ketanji Brown Jackson

“Dobbiamo impegnarci ora a partecipare a questa lotta a lungo termine, per gli anni e i decenni a venire”, ha affermato Biden. “Ci saranno dei costi, ma è un prezzo che dobbiamo pagare”.

L’aspra retorica non ha impressionato un membro del parlamento ucraino.

“Niente promesse, niente armi. Molta condanna”, ha annusato Kira Rudik, leader del partito politico ucraino Voice, su Twitter. “Qual è la nostra speranza: che Putin muoia dal ridere?”

E ha scatenato speculazioni febbrili sui canali di notizie via cavo.

Il 26 marzo 2022 il presidente Biden tiene un discorso al Castello Reale di Varsavia, in Polonia.
Il discorso di Biden ha fatto seguito a un vertice di emergenza a Bruxelles con gli alleati della NATO.
AFP tramite Getty Images

“Ha chiesto un cambio di regime”, ha detto Rebecca Grant, collaboratrice di Fox News. “Penso che sia senza precedenti nella storia diplomatica USA-Russia”.

“In termini di potenziale cambio di regime, come funziona [Putin] essere rovesciato?” ha chiesto al conduttore Eric Shawn. “Viene assassinato? È stato espulso? Finisce agli arresti domiciliari?”

Il discorso ad alto rischio di Biden è arrivato sulla scia degli incontri al vertice di emergenza a Bruxelles con gli alleati della NATO e la Commissione europea, dove ha annunciato un piano per punire Mosca tagliando l’uso dell’energia russa da parte dell’Europa, un’idea che ha ricevuto respingimenti dalla Germania e da altri.

Il presidente ha parlato poche ore dopo aver incontrato emozionati rifugiati ucraini che si rifugiavano in uno stadio sportivo di Varsavia, definendoli “coraggiosi, coraggiosi, coraggiosi” durante una visita di 30 minuti.

“È un macellaio”, ha detto Biden a un giornalista che gli ha chiesto cosa pensasse di Putin dopo aver parlato con solo alcuni dei 3,7 milioni di donne e bambini ucraini fuggiti dall’invasione russa.

Read:  La chiesa dell'area di Chicago "digiuna dal candore" durante la Quaresima

Sabato scorso, il presidente ha conferito con il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba, che si era recato segretamente a Varsavia per incontrare di persona Biden.

Il presidente Joe Biden partecipa a una cerimonia di arrivo con il presidente polacco Andrzej Duda al Palazzo Presidenziale, sabato 26 marzo 2022
Il presidente Biden partecipa a una cerimonia di arrivo con il presidente polacco Andrzej Duda al Palazzo Presidenziale il 26 marzo 2022 a Varsavia.
AP Foto/Evan Vucci

“Abbiamo ricevuto ulteriori promesse dagli Stati Uniti su come si evolverà la nostra cooperazione in materia di difesa”, ha detto Kuleba ai giornalisti.

Subito dopo, il segretario di Stato americano Antony Blinken ha confermato ulteriori 100 milioni di dollari in assistenza alla sicurezza civile, comprese forniture mediche e veicoli blindati, all’Ucraina.

Biden ha anche tenuto un tete-a-tete con il presidente polacco Andrzej Duda, dove ha sottolineato che la NATO deve rimanere unita nella sua risposta all’invasione russa.

“Vladimir Putin contava di poter dividere la NATO, ma non è stato in grado di farlo”, ha detto Biden a Duda davanti a un lungo tavolo da conferenza pieno di funzionari di entrambi i governi

“Ecco perché è così importante che la Polonia e gli Stati Uniti tengano il passo”, ha aggiunto.

Duda ha proposto un piano per inviare aerei da combattimento polacchi in Ucraina in cambio di aerei americani, un’idea che Biden ha rifiutato.

Un portavoce del Cremlino ha affermato che le osservazioni di Varsavia di Biden “riducono la finestra di opportunità” per riparare le relazioni tra Russia e Stati Uniti.

“Il leader di una nazione deve mantenere una testa sobria”, ha detto Dmitry Peskov all’agenzia di stampa statale russa TASS.