Karl-Anthony Towns spiega perché ha parlato spazzatura dei Lakers, ha chiamato LeBron James un ‘cagna** negro’

Karl-Anthony Towns spiega perché ha parlato spazzatura dei Lakers, ha chiamato LeBron James un 'cagna** negro'

Karl-Anthony Towns spiega perché ha parlato spazzatura dei Lakers, ha chiamato LeBron James un ‘cagna** negro’

Durando l’ultimo episodio del suo podcast, Città di Carlo Antonio ha spiegato perché ha parlato spazzatura LeBron James e il Los Angeles Lakers nel Timberwolf del Minnesota‘ Vittoria per 104-124 di mercoledì.

Quando gli è stato chiesto cosa fosse successo con lui e King James, KAT ha risposto dicendo che doveva gestire le persone che parlavano a bordo campo. Towns ha sottolineato che la domanda non è stata messa in scena, dicendo che era la prima volta durante la giornata che parlava con il suo co-conduttore.

In quel gioco, Towns è stato filmato mentre chiamava James un “ca**o negro‘ dopo avergli disegnato fallo, successivamente flettendo anche se non ha fatto canestro. Anche KAT non stava più affrontando James quando ha sbottato le parolacce, ma non è stata l’unica volta che ha parlato di spazzatura.

Read:  No Kyrie, No Party for Nets vs. Mavs mentre la corsa di Joel Embiid per MVP continua

Ci aspettiamo che Pat Bev parli trash, non KAT

Dopo Russell Westbrook ha sparato un air ball, Towns lo ha deriso strizzando gli occhi alla folla con la mano destra sopra gli occhi, fingendo di cercare la palla. Stephen A. Smith chiamato KAT “senza classi” per averlo fatto, e l’omone dei Timberwolves ha risposto ricordando che Westbrook faceva provocazioni simili in altri giochi.

Patrick Beverly si è unito a Towns per parlare di spazzatura con i Lakers in difficoltà, ma come sottolinea SAS, da lui ci si aspetta. Quando si tratta di KAT, che è stato visto abbracciare LeBron al All-Star Gamesi presenta semplicemente come una condotta antisportiva.

Read:  Kyrie Irving, autorizzata a giocare domenica per i Brooklyn Nets al Barclays Center

L’agente di Jimmy Butler sbatte KAT e PatBev

Jimmy Maggiordomol’agente Bernard Lee preso a Twitter per sbattere le buffonate di Towns e Beverley, dicendo che quel tipo di comportamento non dovrebbe essere tollerato tra i giocatori. Lee ha detto che i fan dovrebbero poter parlare di spazzatura, ma non i colleghi di basket.

“Questa è merda di cavallo. I giocatori non dovrebbero fare questo ad altri giocatori. Lascia questo non senso per i fan“, ha scritto Lee.