Kevin Durant su Ben Simmons e James Harden: ci saranno “attacchi personali”

Kevin Durant su Ben Simmons e James Harden: ci saranno "attacchi personali"

Kevin Durant su Ben Simmons e James Harden: ci saranno “attacchi personali”

Tlui corrisponde tra il reti di Brooklyn e il Filadelfia 76ers avrà come ingrediente in più le riunioni di Ben Simmons e James Harden con le loro ex squadre, entrambe scambiate in modo controverso, ciascuna per motivi diversi.

Prima di questo gioco, La star di Nets Kevin Durant è stato chiesto come pensa che i fan dei 76ers riceveranno Simmons, che non giocherà a questo gioco perché deve ancora riprendersi dai problemi alla schiena.

Ci saranno alcune parole che potrebbero scatenarti, personalmente, ma è proprio così che sono i fan, vogliono entrare sotto la nostra pelle

Kevin Durant sul ritorno di Ben Simmons a Philadelphia.

KD sa cosa vivrà Simmons a Filadelfia

Durant ha già vissuto una situazione simile nel 2016, quando ha affrontato per la prima volta la sua ex squadra, il Tuono di Oklahoma City, dopo aver aderito al Golden State Warriors allora, quindi, conosce bene il tipo di accoglienza che Simmons subirà, definendola “attacchi personali”, anche se non osa dare consigli all’australiano.

Read:  Zion Williamson vuole rimanere con i Pelicans per almeno altri cinque anni

“Assolutamente no. Questa è una di quelle cose che dovrà sperimentare da solo. Non posso andare laggiù. Nessuno gli terrà la mano”, ha detto Durant.

“Sono sicuro che ci saranno alcuni attacchi personali. Ci saranno alcune parole che potrebbero scatenarti, personalmente, ma è proprio così che sono i fan, vogliono entrare sotto la nostra pelle. Vogliono far sentire le loro voci. Penso che parte dell’esperienza di venire a una partita dell’NBA sia quella di disturbare. Ad alcune persone non piace nemmeno il basket … le loro vite sono così fottute che possono semplicemente mirare ad altre persone “, l’attaccante aggiunto.

Read:  Clippers offre un aggiornamento fresco e incoraggiante sul recupero dell'infortunio di Kawhi Leonard

Durant, nessun rancore verso Harden

Inoltre, Durant è intervenuto Indurirei motivi per cui ha chiesto ai Nets di scambiarlo con i 76ers, augurandogli anche il meglio nel suo nuovo periodo con Philadelphia nella sua ricerca di un Campionato NBA.

“No, voglio dire, provi a guardarlo da [Harden’s] prospettiva, guardi in alto e Ky non sta giocando e poi mi sono infortunato, non ha mai vinto un campionato prima, quindi sta guardando. Ha 32 anni immagino? Sta guardando se stesso che vuole prendere una decisione e entrare in una squadra che può portarlo a quella lotta, essendo una delle ultime squadre in piedi”, ha detto Durant.

Read:  Ja Morant rimarrà in disparte per almeno due settimane

“Quindi lo guardi dal suo punto di vista e dici ‘è quello che è’ non puoi davvero controllare come si sente qualcuno quando pensi in questo modo. Si spera che rimanga in salute, e la loro squadra rimanga in salute e noi restiamo in salute, e abbiamo un grande anno, loro hanno un grande anno, possiamo semplicemente andare avanti da questo, sai?” KD ha aggiunto.