Kevin McCarthy chiede al rappresentante Jeff Fortenberry di dimettersi

Kevin McCarthy chiede al rappresentante Jeff Fortenberry di dimettersi

Kevin McCarthy chiede al rappresentante Jeff Fortenberry di dimettersi

Il leader della minoranza della Camera Kevin McCarthy ha invitato il rappresentante Jeff Fortenberry a dimettersi venerdì, un giorno dopo che il repubblicano del Nebraska è stato dichiarato colpevole di molteplici accuse di mentire all’FBI.

“Oggi parlerò con lui”, ha detto McCarthy (R-California) ai giornalisti durante il ritiro annuale dei repubblicani della Camera in Florida. “Penso che abbia avuto la sua giornata in tribunale e penso che se vuole fare appello, può farlo da privato”.

“Penso che per rispetto tu possa farmi parlare con lui oggi, ma penso che quando qualcuno viene condannato, sia ora di dimettersi”.

Read:  Il nuovo video mostra il momento prima che Halyna Hutchins sia stata fotografata da Alec Baldwin sul set di "Rust".

Anche la presidente della Camera Nancy Pelosi (D-California) ha chiesto a Fortenberry di dimettersi venerdì, dicendo: “Nessuno è al di sopra della legge”.

“La convinzione del membro del Congresso Fortenberry rappresenta una violazione della fiducia pubblica e della fiducia nella sua capacità di servire”, ha affermato in una dichiarazione, aggiungendo: “Il membro del Congresso Fortenberry deve dimettersi dalla Camera”.

Giovedì, Fortenberry è stato ritenuto colpevole da una giuria federale della California di un conteggio di falsificazione e occultamento di fatti materiali e due di false dichiarazioni.

Il leader della minoranza della Camera Kevin McCarthy, R-California,
Il leader della minoranza della Camera Kevin McCarthy ha chiesto le dimissioni del rappresentante Jeff Fortenberry.
AP Foto/J. Scott Apple White
Rep. Jeff Fortenberry, R-Neb.
Fortenberry è stato ritenuto colpevole di aver mentito all’FBI.
Foto di AP/Brian Melley
La deputata Nancy Pelosi
Pelosi ha anche chiesto le dimissioni del pol.
Gabrielle Lurie/San Francisco Chronicle tramite AP

Le accuse erano legate a un paio di interviste che il repubblicano ha avuto con agenti dell’FBI in merito a un contributo illegale alla campagna del miliardario nigeriano Gilbert Chagoury nel 2016.

Read:  Trudy Busch Valentine è stata la regina del concorso per soli bianchi: rapporto

Mentre il team legale di Fortenberry ha affermato che il membro del Congresso non era a conoscenza della donazione illegale, i pubblici ministeri hanno insistito sul fatto che il legislatore avesse mentito su ciò che sapeva durante più interviste.

Il repubblicano di nove mandati aveva in programma di candidarsi per la rielezione e dovrebbe essere condannato il 28 giugno.

Dopo il verdetto di giovedì, Fortenberry ha detto ai giornalisti che avrebbe immediatamente iniziato a presentare ricorso contro la decisione.

“Abbiamo sempre pensato che sarebbe stato difficile avere un processo equo qui, quindi questo appello inizia immediatamente”, ha detto disse.

Read:  Un poliziotto della California arrestato dopo essersi presumibilmente masturbato in casa durante una chiamata di disturbo

Il suo ufficio non ha risposto immediatamente alla richiesta di commento di The Post.