La madre del Texas destinata a essere messa a morte il mese prossimo ottiene sostegno

La madre del Texas destinata a essere messa a morte il mese prossimo ottiene sostegno

La madre del Texas destinata a essere messa a morte il mese prossimo ottiene sostegno

Un gruppo bipartisan di legislatori del Texas si è dichiarato a sostegno di una madre nel braccio della morte per aver ucciso sua figlia, chiedendo che l’esecuzione della donna sia ritardata o annullata a causa di “nuove prove”.

Gli 83 legislatori del Texas hanno firmato una lettera a sostegno di Melissa Lucio, che dovrebbe essere giustiziata per iniezione letale il 27 aprile per la morte della figlia piccola, secondo il Dipartimento di giustizia penale del Texas.

La bambina di due anni, Mariah, è morta per un trauma da corpo contundente nel 2007, riporta il Texas Tribune.

Lucio è stato interrogato dalla polizia dopo che gli investigatori hanno scoperto un segno di morsi insieme a graffi e lividi sul corpo della ragazza.

Read:  Il medico della squadra di Texas A&M è accusato di aver aggredito sessualmente 2 pazienti

Durante l’interrogatorio della polizia, Lucio ha ammesso di aver morso e sculacciato Mariah. I pubblici ministeri della contea di Cameron hanno utilizzato quella dichiarazione per ottenere una condanna anche se la madre di 14 bambini ha insistito sul fatto che la morte è stata un incidente.

Nella loro lettera, 83 membri repubblicani e democratici della Camera dei rappresentanti del Texas hanno chiesto al Texas Board of Pardons and Paroles di prendere in considerazione “nuove prove” che dimostrino che un crimine non è mai stato commesso.

“Mariah è morta dopo un tragico incidente piuttosto che un omicidio intenzionale capitale”, afferma la lettera senza specificare quali siano le nuove prove. “SM. Il caso di Lucio è quello che fa riflettere anche i più accaniti sostenitori della pena di morte tra noi”.

Read:  La Corea del Nord lancia un missile balistico, afferma la Corea del Sud
Lucio è stato condannato martedì 17 febbraio 2007 per aver picchiato la figlia di 2 anni e mezzo Mariah Alvarez.
Melissa Lucio è stata condannata nel 2007 per aver picchiato a morte la figlia di 2 anni e mezzo Mariah Alvarez.
AP/stella del mattino della valle, Theresa Najera
Melissa Elizabeth Lucio e il suo bambino.
Lucio dovrebbe essere giustiziato per iniezione letale il 27 aprile.
Per gentile concessione di The Innocence Project

L’Innocence Project of Texas, parte della squadra di difesa di Lucio, afferma che Mariah è caduta dalle scale pochi giorni prima della sua morte nell’appartamento di famiglia di Harlingen, in Texas.

I legislatori citano le disparità di condanna tra Lucio e suo marito, anch’egli andato in prigione dopo la morte di Mariah.

“A differenza della signora Lucio, che non aveva una storia documentata di violenze nei confronti dei suoi figli, suo marito aveva una storia di comportamenti aggressivi ma ora è un uomo libero dopo aver scontato una condanna a quattro anni per pericolo di minore”, scrivono i politici.

Read:  Membro del consiglio scolastico censurato per "errore di battitura" di collegamento a un sito porno
Esperanza Treviño, 77 anni, madre di Melissa Lucio, fa un appello al pubblico mentre è circondata da familiari e amici sui gradini del tribunale della contea di Cameron.
Esperanza Treviño, madre di Melissa Lucio, fa un appello al pubblico mentre è circondata da familiari e amici sui gradini del tribunale della contea di Cameron.
Miguel Roberts/The Brownsville Herald tramite AP
Il figlio di Melissa Lucio, John, viene abbracciato dalla nonna Esperanza Treviño durante un evento mediatico.
Il figlio di Lucio, John, ha detto che era una “grande madre”, sebbene imperfetta.
Denise Cathey/The Brownsville Herald tramite AP

I figli rimanenti di Lucio, compresi i gemelli nati mentre era in prigione, sono stati mandati a vivere con i parenti o affidati ai servizi di protezione dei minori, secondo il Texas Tribune. Uno dei suoi figli ha parlato a una manifestazione ad Austin durante il fine settimana, chiedendo clemenza.

“È un’ottima madre. Non è una madre perfetta. Tutti abbiamo delle imperfezioni. Metà di me crede di essere già salvata, ma poi c’è anche quell’altra metà che fa ancora paura”, ha detto suo figlio John a KXAN.

Se il Texas Board of Pardons and Paroles accetta una sospensione dell’esecuzione o una sentenza diversa, spetterebbe comunque al governatore Greg Abbott accettare la raccomandazione. Il governatore può anche ritardare l’esecuzione di 30 giorni senza una raccomandazione del consiglio per la libertà vigilata.

Se giustiziata, Lucio sarebbe la prima donna ispanica messa a morte dal Texas.

Bottoni con "Libera Melissa Lucio" stampati su di essi sono impilati all'esterno su un tavolo.
Nella loro lettera, 83 membri repubblicani e democratici della Camera dei rappresentanti del Texas hanno chiesto al Texas Board of Pardons and Paroles di prendere in considerazione “nuove prove” che dimostrino che un crimine non è mai stato commesso.
Denise Cathey/The Brownsville Herald tramite AP