La metropolitana di Kharkiv è una “città” dove centinaia di persone si riparano dai bombardamenti

La metropolitana di Kharkiv è una "città" dove centinaia di persone si riparano dai bombardamenti

La metropolitana di Kharkiv è una “città” dove centinaia di persone si riparano dai bombardamenti

KHARKIV, Ucraina, 11 marzo – Nelle profondità delle strade di Kharkiv, nell’Ucraina orientale, centinaia di persone si stanno riparando dal feroce bombardamento russo, occupando la stazione della metropolitana Heroiv Pratsi dove fanno il possibile per mettersi a proprio agio.

Dai bambini piccoli agli anziani, i residenti si siedono o si sdraiano su materassi e coperte disposti a terra accanto alle biglietterie automatiche, sui binari e all’interno dei treni fermati di fianco.

Alcuni guardano i cellulari, altri fanno il bucato che asciugano sui corrimano del treno, le madri danno da mangiare ai bambini piccoli e un uomo passa di corsa con un bollitore pieno d’acqua.

Read:  Il segretario del DHS Alejandro Mayorkas apparirà davanti al Congresso

Le scene sono simili sui sistemi di trasporto nelle aree più colpite dell’Ucraina, anche se a Kharkiv, la seconda città del paese che ha subito alcuni dei bombardamenti più pesanti dall’inizio dell’invasione, i numeri sono alti.

Le persone si riparano dai bombardamenti in una stazione della metropolitana, mentre l'attacco russo all'Ucraina continua, a Kharkiv, in Ucraina, il 10 marzo 2022.
Le persone si riparano dai bombardamenti in una stazione della metropolitana, mentre l’attacco russo all’Ucraina continua, a Kharkiv, in Ucraina, il 10 marzo 2022.
Vitalii Hnidyi/Reuters

In superficie, dove le persone vanno a fare la fila per cibo e provviste quando è abbastanza sicuro, la neve cade su strade quasi vuote.

Nastya, una giovane ragazza sdraiata sul suo letto improvvisato sul pavimento della carrozza del treno, ha detto di essere stata nel rifugio per più di una settimana. Ha detto che non era in grado di muoversi molto perché era malata di un virus che stava circolando.

Read:  Elettori sempre più pessimisti verso il midterm: sondaggio

Alla domanda su cosa farà quando i combattimenti finiranno, ha risposto: “Tornerò a casa e finalmente dormirò bene. Questo è qualcosa che sto desiderando in questo momento. Voglio anche che finisca il prima possibile.

Le scene sono simili sui sistemi di trasporto nelle aree più colpite dell'Ucraina.
Le scene sono simili sui sistemi di trasporto nelle aree più colpite dell’Ucraina.
Vitalii Hnidyi/Reuters

“Ho paura per la mia casa, per le case dei miei amici, ho molta paura per l’intero paese e ovviamente ho paura per me stessa”.

Valentyna, un’anziana residente di Kharkiv, ha detto di essere fuggita nella metropolitana perché la zona in cui viveva era costantemente attaccata dal fuoco dell’artiglieria e dagli attacchi aerei.

Il sindaco della città ha dichiarato venerdì che Kharkiv è stata bombardata incessantemente dalle forze russe.

Read:  AOC, i progressisti hanno esortato MTA a non assumere nuovi poliziotti nella lettera del '19
Molti si rifugiano nelle stazioni della metropolitana da oltre una settimana.
Molti si rifugiano nelle stazioni della metropolitana da oltre una settimana.
Vitalii Hnidyi/Reuters

“Ad oggi, 48 scuole (della città) sono state distrutte”, ha affermato Ihor Terekhov. La città ha una popolazione in tempo di pace di circa 1,4 milioni, anche se molti sono fuggiti nella relativa sicurezza dell’ovest dell’Ucraina e oltre nei paesi vicini.

La Russia definisce le sue azioni in Ucraina una “operazione militare speciale” per disarmare e “de-nazificare” il Paese. Nega di prendere di mira i civili.

L’Ucraina ei suoi alleati accusano Mosca di un’invasione ingiustificata che ha provocato una catastrofe umanitaria in cui centinaia di civili sono stati uccisi e milioni di altri sono stati sfollati.