L’ammiraglia russa “Moskva” è gravemente danneggiata da due soli missili ucraini

L'ammiraglia russa "Moskva" è gravemente danneggiata da due soli missili ucraini

L’ammiraglia russa “Moskva” è gravemente danneggiata da due soli missili ucraini

oAl largo della costa di Odessa, una strategica città portuale sul Mar Nero nel sud-ovest dell’Ucraina, una batteria missilistica della marina ucraina avrebbe colpito il Incrociatore della marina russaMoscova. Diversi funzionari del governo ucraino hanno affermato mercoledì che a Nettuno batteria antinave, presumibilmente nascosta dentro o vicino a Odessa, ha sparato due colpi contro la Moskva, impostando il Nave da 612 piedi a fuoco.

Lo sciopero è stato annunciato da Anton Gerashchenko, un consulente con sede a Kiev per il ministero degli Affari Interni. Maksim Marchenko, concordò il capo dell’amministrazione di Odessa. “I missili Nettuno hanno causato danni molto gravi alla nave russa”, ha detto Marchenko.

Sui social media è circolata una registrazione audio presumibilmente delle truppe ucraine che riportavano l’attacco dell’incrociatore.

Read:  Benefici dell'allenamento eccentrico: quanto sono efficaci gli esercizi eccentrici?

La nave era in fiamme e l’equipaggio è stato evacuato, secondo Media statali russi, ma l’incendio è stato causato da un’esplosione accidentale di munizioni. Si dice che la Moscova sia affondata in seguito. È possibile che Mosca stia tentando di confondere le acque per negare a Kiev una vittoria dell’informazione. È anche possibile che l’Ucraina abbia appena inferto alla Russia un colpo devastante.

Fonti ucraine hanno riportato colpi su navi da guerra russe che bloccavano Odessa e altri porti in più occasioni da quando la Russia ha intensificato la sua guerra contro l’Ucraina il 23 febbraio. È stato verificato un solo rapporto. Alla fine di marzo, le truppe ucraine nella città assediata di Mariupol hanno lanciato un missile guidato anticarro contro una motovedetta russa.

Read:  Boris Johnson chiede a Zelensky come sta al raduno di Kiev: "Sai come sto io"

Se confrontato con a Konkus ATGM, il Nettuno è un’arma molto più sofisticata e pericolosa per i marinai russi. Tuttavia, la marina ucraina aveva probabilmente solo una batteria di Nettuno prima della guerra, sulla mezza dozzina circa che prevedeva di entrare in servizio questa primavera.

L’Ucraina ha davvero sparato contro la nave russa?

Kiev ha iniziato a sviluppare il missile nel 2013 e i primi colpi di prova sono stati sparati nel 2018. Missili da crociera R-360 sparati dal sistema Nettuno viaggiano fino a 180 miglia a bassa quota. Il missile utilizza un Turbogetto MS-400 per la crociera e prende in prestito il suo booster dal Missile antiaereo S-125. Il raggio di rilevamento della testa del cercatore radar è di circa 30 miglia.

Read:  Kendrick Lamar svela il titolo e la copertina del nuovo album con una sorpresa inaspettata

Una batteria Nettuno è composta da un lanciatore montato su camion a quattro colpi, un camion di comando e due camion di rifornimento, oltre a collegamenti a un dispositivo mobile Radar Mineral-U con una portata di 370 miglia.

Se gli ucraini, infatti, hanno colpito la Moscova con un Nettuno o due, significa che sono riusciti prima a mettere insieme, uomo, e schierare almeno una batteria completa con tutti i suoi sistemi di supporto, il tutto mentre combattevano una guerra devastante.

Implica anche che abbiano fornito dati di puntamento accurati alla batteria tramite un drone, un radar terrestre o un altro sensore. Niente di tutto questo è facile, ma è tutto completamente possibile.