L’astronauta americano Mark Vande Hei potrebbe rimanere bloccato nella stazione spaziale a causa delle tensioni in Russia

L'astronauta americano Mark Vande Hei potrebbe rimanere bloccato nella stazione spaziale a causa delle tensioni in Russia

L’astronauta americano Mark Vande Hei potrebbe rimanere bloccato nella stazione spaziale a causa delle tensioni in Russia

Un astronauta americano a bordo della Stazione Spaziale Internazionale dovrebbe tornare sulla Terra con due cosmonauti russi il prossimo mese, ma il suo viaggio di ritorno è stato segnato dall’incertezza dopo che un alleato di Vladimir Putin avrebbe minacciato di lasciarlo indietro.

Il ritorno programmato sulla Terra per l’astronauta statunitense Mark Vande Hei è stato messo in discussione dopo che Dmitry Rogozin, il capo dell’Agenzia spaziale russa, ha minacciato in un video del 26 febbraio che ha pubblicato sui social media, secondo quanto riportato da ABC News.

Read:  McConnell indeciso sul nome di Biden SCOTUS Ketanji Brown Jackson

L’avvertimento di Vande Hei è arrivato dopo che il presidente Biden ha annunciato sanzioni alla Russia in risposta all’invasione dell’Ucraina da parte di Mosca.

Biden ha affermato che le sanzioni “degraderebbero” l’industria aerospaziale e il programma spaziale della Russia, secondo il rapporto.

Vande Hei dovrebbe atterrare in Kazakistan tra circa tre settimane con le sue due controparti russe a bordo di una navicella spaziale russa.

L'astronauta della NASA Mark Vande Hei rischia di essere lasciato nella Stazione Spaziale Internazionale a causa delle crescenti tensioni tra Russia e Stati Uniti.
L’astronauta della NASA Mark Vande Hei rischia di essere lasciato nella Stazione Spaziale Internazionale a causa delle crescenti tensioni tra Russia e Stati Uniti.
Kayla Barron – NASA tramite CNP/MEGA
Dmitry Rogozin, il capo dell'agenzia spaziale russa Roscosmos, ha minacciato di lasciare Vande Hei alle spalle.
Dmitry Rogozin, il capo dell’agenzia spaziale russa Roscosmos, ha minacciato di lasciare Vande Hei alle spalle.
KIRILL KUDRYAVTSEV/POOL/AFP tramite Getty Images

La NASA non ha commentato le minacce di Rogozin. Ma in seguito alle osservazioni di Biden, l’agenzia spaziale ha affermato che “non sono previsti cambiamenti” nella cooperazione tra Stati Uniti e Russia presso la Stazione Spaziale Internazionale.

Read:  Le riprese dei droni mostrano dozzine di nuove tombe nella città ucraina dilaniata dalla guerra

Gli Stati Uniti e la Russia gestiscono sezioni separate della stazione. Gli astronauti americani, soprattutto prima dell’emergere di SpaceX, facevano affidamento sulla navicella spaziale russa per le loro missioni.

Mark Vande Hei scruta la Terra dall'interno della cupola a sette finestre, la finestra sul mondo della Stazione Spaziale Internazionale.  Vande Hei dovrebbe ancora atterrare in Kazakistan a bordo di una navicella spaziale russa tra tre settimane.
Mark Vande Hei scruta la Terra dall’interno della cupola a sette finestre, la finestra sul mondo della Stazione Spaziale Internazionale. Vande Hei dovrebbe ancora atterrare in Kazakistan a bordo di una navicella spaziale russa tra tre settimane.
NASA/ZUMA Press Wire Service/ZUMAPRESS.com