Le battaglie di strada scoppiano nel sobborgo di Kiev mentre le truppe russe avanzano

Le battaglie di strada scoppiano nel sobborgo di Kiev mentre le truppe russe avanzano

Le battaglie di strada scoppiano nel sobborgo di Kiev mentre le truppe russe avanzano

Il combattimento corpo a corpo è scoppiato nelle strade del sobborgo di Irpin a Kiev, devastato dagli incessanti bombardamenti russi e dalla carenza di cibo, acqua ed elettricità.

“Ora ci sono veri combattimenti di strada”, ha detto all’AFP un paracadutista ucraino di nome Stas. “In alcuni posti c’è un combattimento corpo a corpo”.

Il paracadutista, che non ha fornito il suo nome completo, ha detto che i russi hanno allestito “un’enorme colonna, 200 uomini, 50 veicoli corazzati leggeri, diversi carri armati” nella piccola città.

Read:  Il padre di JonBenet Ramsey lancia una petizione al governatore del Colorado per una nuova indagine
I volontari bielorussi ricevono addestramento militare presso la base della compagnia bielorussa a Kiev, in Ucraina, martedì 8 marzo 2022
I volontari bielorussi ricevono un addestramento militare presso la base della compagnia bielorussa a Kiev, in Ucraina, martedì 8 marzo 2022.
Foto di AP/Efrem Lukatsky
I soldati ucraini aiutano una donna anziana ad attraversare un ponte distrutto mentre evacua la città di Irpin, a nord-ovest di Kiev, l'8 marzo 2022.
I soldati ucraini aiutano una donna anziana ad attraversare un ponte distrutto mentre evacua la città di Irpin, a nord-ovest di Kiev, l’8 marzo 2022.
SERGEI SUPINSKY/AFP tramite Getty Images
Un uomo cammina in un supermercato abbandonato a Mariupol, Ucraina, domenica 6 marzo 2022.
I residenti hanno detto che i continui attacchi hanno reso la vita nell’inferno della città.
AP Photo/Evgeniy Maloletka
Il cadavere di una persona giace coperto in strada a Mariupol, in Ucraina, lunedì 7 marzo 2022.
Un corpo giace coperto in strada a Mariupol, in Ucraina, lunedì 7 marzo 2022.
AP Photo/Evgeniy Maloletka

Le truppe russe, sperando di avanzare verso la capitale, Kiev, devono prima farsi strada attraverso Irpin.

“Stiamo cercando di spingerli fuori, ma non so se saremo pienamente in grado di farlo”, ha detto Stas. “La situazione è molto instabile”.


Ricevi le ultime novità aggiornamenti nel conflitto Russia-Ucraina con la copertura in diretta di The Post.


Le immagini della città lo mostrano in rovina. Domenica, Tatiana Perebeynos, 43 anni, i suoi due figli, Alise, 9, e Nikita, 18, e un uomo con cui stavano viaggiando sono stati uccisi quando le forze russe hanno sparato indiscriminatamente contro di loro mentre stavano fuggendo da Irpin.

Read:  I federali sequestrano più di 700.000 dollari di cocaina al confine tra Stati Uniti e Messico
L'8 marzo 2022 a Leopoli, in Ucraina, si svolge un funerale congiunto presso la
Un funerale congiunto si svolge presso la Chiesa dei Santi Pietro e Paolo Garrison per due soldati morti durante i recenti combattimenti l’8 marzo 2022 a Leopoli, in Ucraina.
Dan Kitwood/Getty Images
Una vista mostra gli edifici danneggiati dai recenti bombardamenti durante l'invasione russa dell'Ucraina a Kharkiv, in Ucraina, l'8 marzo 2022.
Nelle strade di Irpin è scoppiato il corpo a corpo.
REUTERS/Oleksandr Lapshyn
Una vista mostra gli edifici danneggiati dai recenti bombardamenti durante l'invasione russa dell'Ucraina a Kharkiv, in Ucraina, l'8 marzo 2022.
Irpin è stata devastata dagli incessanti bombardamenti russi.
REUTERS/Oleksandr Lapshyn
mappa dell'ucraina
Un paracadutista ha detto che i russi hanno allestito “un’enorme colonna, 200 uomini, 50 veicoli corazzati leggeri, diversi carri armati” nella piccola città.
I volontari bielorussi ricevono un addestramento militare presso la base della compagnia bielorussa a Kiev, in Ucraina, martedì 8 marzo 2022.
I volontari bielorussi ricevono un addestramento militare presso la base della compagnia bielorussa a Kiev, in Ucraina, martedì 8 marzo 2022.
Foto di AP/Efrem Lukatsky

“La città è quasi in rovina e nel quartiere in cui vivo è come se non ci fossero case che non siano state bombardate”, ha detto a Reuters una giovane mamma mentre teneva in braccio il suo bambino.

“Le persone anziane, quelle che non possono usare i piedi, rimangono”, ha detto la residente Marina Manfyorova all’AFP mentre si dirigeva verso gli autobus di evacuazione dall’altra parte del fiume Irpin.

“Sperano ancora di essere salvati”, ha detto degli anziani della città, aggiungendo che tutti coloro che sono in grado di camminare sono fuggiti.

Read:  Il senatore Johnson fa esplodere il NY Times per i rapporti sui laptop di Hunter Biden
Un volontario delle forze di difesa territoriale ucraine osserva il cadavere di un soldato che giace in una foresta alla periferia di Kharkiv, la seconda città più grande dell'Ucraina, lunedì 7 marzo 2022
Un volontario delle forze di difesa territoriale ucraine osserva il corpo di un soldato che giace in una foresta alla periferia di Kharkiv, lunedì 7 marzo 2022.
Foto di AP/Andrew Marienko
Distrutto dopo il bombardamento di un edificio residenziale nella città ucraina orientale di Kharkiv, Ucraina, 07 marzo 2022
Le truppe russe sperano di avanzare verso la capitale, Kiev.
EPA/STANISLAV KOZLIUK
Una donna tiene un bambino in un rifugio antiaereo a Mariupol, in Ucraina, martedì 8 marzo 2022
Una donna tiene un bambino in un rifugio antiaereo a Mariupol, in Ucraina, martedì 8 marzo 2022.
AP Photo/Evgeniy Maloletka
La gente cammina sotto un ponte distrutto mentre fugge da Irpin, alla periferia di Kiev, in Ucraina, martedì 8 marzo 2022.
La gente cammina sotto un ponte distrutto mentre fugge da Irpin, alla periferia di Kiev, in Ucraina, martedì 8 marzo 2022.
AP Photo/Vadim Ghirda

I residenti hanno detto che i continui attacchi hanno reso la vita nell’inferno della città. L’attore ucraino diventato soldato Pasha Lee è stato ucciso in azione il 6 marzo in un bombardamento russo a Irpin.

“I russi si stanno posizionando in edifici residenziali, appartamenti, negozi”, ha detto il soldato Konstantyn Lokhmitskiy all’AFP. “Dopodiché, hanno iniziato a sparare esclusivamente contro i civili. … Questa è la mia terza guerra. Ma questo non è mai successo. All’epoca nessuno sparava ai civili”.