Le riprese dei droni mostrano dozzine di nuove tombe nella città ucraina dilaniata dalla guerra

Le riprese dei droni mostrano dozzine di nuove tombe nella città ucraina dilaniata dalla guerra

Le riprese dei droni mostrano dozzine di nuove tombe nella città ucraina dilaniata dalla guerra

Le riprese effettuate con i droni lunedì 18 aprile hanno mostrato dozzine di nuove tombe per coloro che sono morti durante l’invasione russa della città di Irpin, nel nord dell’Ucraina.

I giornalisti di Reuters hanno visto almeno tre nuove file di tombe, la maggior parte delle quali aveva segni etichettati con una data di morte successiva al 24 febbraio, il giorno in cui la Russia ha invaso l’Ucraina.

La Russia ha definito la sua azione un’operazione militare speciale per smilitarizzare l’Ucraina e sradicare quelli che definisce pericolosi nazionalisti.

Read:  I federali sequestrano più di 700.000 dollari di cocaina al confine tra Stati Uniti e Messico

L’Occidente e Kiev accusano il presidente russo Vladimir Putin di aggressione non provocata.

Una famiglia che lunedì è venuta a seppellire una persona cara ha affermato che il loro parente è stato ucciso dalle forze russe durante l’occupazione di Irpin.

Da quando le truppe russe si sono ritirate dalle città e dai villaggi intorno alla capitale ucraina Kiev, le truppe ucraine hanno mostrato ai giornalisti i cadaveri di quelli che dicono essere civili uccisi dalle forze russe, case distrutte e auto bruciate.