LeBron James ha trovato un’oasi nel deserto a Cleveland, la sua vera casa

LeBron James ha trovato un'oasi nel deserto a Cleveland, la sua vera casa

LeBron James ha trovato un’oasi nel deserto a Cleveland, la sua vera casa

LeBron James può attualmente giocare per il Los Angeles Lakershanno vinto un titolo con questa organizzazione, ha anche giocato durante la sua carriera con i Miami Heatalzando il Larry O’Brien Trophy in più occasioni, tuttavia, la sua vera casa sarà sempre il Cleveland Cavaliersessendo originario della vicina città di Akron, Ohio.

Un gioco dal significato speciale

Ecco perché la partita annuale contro i Cavs a Cleveland ha un significato speciale per il famoso “King”, che guarda caso si trova da solo come il secondo capocannoniere di tutti i tempi dopo la partita di sabato contro i Maghi di Washington.

La ricerca del record di tutti i tempi detenuta da Kareem Abdul-Jabbar dato il via a Campo di mutui a razzo lunedì e, apparentemente nonostante la stagione difficile, James ha brillato con una standing ovation dal suo pubblico di casa, che non si è limitato agli applausi per il giocatore che ha rappresentato i Cavaliers in due stint, dal 2003 al 2010 e dal 2014 al 2018.

Read:  Ufficiale: Lonzo Ball fuori per il resto della stagione, Bulls a rischio playoff?

Il passato di LeBron a Cleveland

James, che ha vinto la franchigia di Cleveland unico campionato nel 2016ha portato i Lakers a una clamorosa vittoria per 131-120 sui Cavaliers per mano sua.

Nel gioco, LeBron ha segnato 17 dei 29 tiri che ha tentato dal campo per un totale di 38 punti che ha aggiunto a 11 rimbalzi e 12 assist per lasciare il suo stato d’origine con un magnifico tripla doppia.

Quanti punti manca a LeBron per essere il capocannoniere di tutti i tempi?

Con il punteggio di martedì, James ha raggiunto 36.985 punti nella sua gloriosa carriera, mettendolo giusto 1.403 timido di superare i 38.387 dell’uomo nato Ferdinand Lewis Alcindor Jr. ma conosciuto oggi come Kareem Abdul-Jabbar.

Read:  L'Atletico Madrid non è all'altezza dell'accesa stallo del Manchester City

Oggi la preoccupazione di James è quella di garantire la partecipazione dei Lakers ai playoff, in quanto si trovano in quella zona, occupando il nono posto nella classifica Conferenza occidentale.