L’invidia di Joel Embiid: l’enorme frustrazione del giocatore dei 76ers per non aver vinto l’MVP

L'invidia di Joel Embiid: l'enorme frustrazione del giocatore dei 76ers per non aver vinto l'MVP

L’invidia di Joel Embiid: l’enorme frustrazione del giocatore dei 76ers per non aver vinto l’MVP

ioNon è stato ancora annunciato ufficialmente chi sarà il Most Valuable Player della stagione regolare NBA, tuttavia, secondo un rapporto di Adrian Wojnarowski di ESPN, questa distinzione andrà per il secondo anno consecutivo a Denver Nuggets‘ Centro serbo Nikola Jokictuttavia, quella relazione non è andata bene per il suo Filadelfia 76ers collega, del Camerun Gioele Embiid.

I Sixers avvertono i rivali che lo snobismo MVP tirerà fuori il meglio in EmbiidESPN/AP

Per il secondo anno consecutivo Embiid è stato molto vicino al primo MVP della sua carriera e nonostante fosse il capocannoniere della NBA, questa volta, secondo quanto riportato, avrebbe preso il secondo posto, in un trio dove oltre a per Jokic, c’è il greco Giannis Antetokounmpo.

L’impotenza di Joel Embiid

“L’anno scorso ho fatto una campagna al riguardo. Quest’anno ho risposto alle domande quando mi è stato chiesto, e negli anni successivi fino al mio ritiro, è quasi come… non lo so. Come ho detto, Non so cos’altro devo fare per vincerlo,” disse Embiid. “Per me, a questo punto è qualunque cosa. Si tratta solo di concentrarmi, non che non fossi concentrato sull’immagine più ampia, ma sta davvero cercando di mettere tutta la mia energia nell’immagine più ampia, che è vincere tutto”.

Embiid quest’anno è diventato il primo centro a raggiungere una media di oltre 30 punti a partita da allora Shaquille O’Neal fatto con il Los Angeles Lakers nel lontano 2000, questo non era abbastanza per MVP e mentre era notevolmente sconvolto, il giocatore dei 76ers non ha mancato di riconoscere il lavoro di Jokic.

Joel Embiid si congratula con Nikola Jokic

“Ovviamente, congratulazioni a Nikola. Se lo è meritato. Ha avuto una stagione fantastica. Non c’è giusto o sbagliato. C’erano molti candidati. Sarebbe potuta andare in entrambi i modi”, ha detto Embiid. “Giannis (Antetokounmpo), Devin Booker, essendo di gran lunga la migliore squadra del campionato. Quindi, suppongo, ogni anno dipende da qualunque cosa voi ragazzi decidete, qualunque cosa si adatti alla narrativa per quanto riguarda chi vincerà”.

Per ora, Embiid deve concentrarsi sul gioco 6 del Semifinale della Conferenza Orientale serie, in cui i 76ers affrontano l’eliminazione giovedì prossimo quando ospiteranno il Miami Heatche ha un vantaggio di 3-2.

Read:  La nuova faida di Russell Westbrook con il giornalista che chiede alla star dei Lakers di "vincere"