L’irlandese Desmond Wisley spinge un camion attraverso i cancelli dell’ambasciata russa

L'irlandese Desmond Wisley spinge un camion attraverso i cancelli dell'ambasciata russa

L’irlandese Desmond Wisley spinge un camion attraverso i cancelli dell’ambasciata russa

Un uomo irlandese ha speronato il suo camion attraverso i cancelli dell’ambasciata russa a Dublino lunedì per protestare contro l’invasione dell’Ucraina da parte di Mosca, guadagnandosi gli applausi degli spettatori.

Desmond Wisley, un uomo d’affari della contea di Leitrim, nel nord dell’Irlanda, è stato arrestato per danni criminali ed è rimasto in custodia dopo l’incidente, secondo l’Irish Times. Dovrebbe comparire in tribunale martedì.

Video dell’incidente condivisa online mostra il retro di un camion delle consegne che si schianta attraverso i cancelli anteriori dell’ambasciata tra gli applausi di “Bravo” e “Good man” dei manifestanti con cartelli fuori dai cancelli intorno alle 13:30 Nessuno è rimasto ferito.

Wisley può essere visto uscire dal camion e distribuire volantini con foto di quelle che ha detto essere atrocità russe in Ucraina.

Read:  Il passeggero del Carnival Mardi Gras "salta in mare" mentre i bambini urlanti allertano l'equipaggio

“L’ho fatto solo per creare un corridoio sicuro per consentire all’ambasciatore russo di lasciare l’Irlanda”, ha detto, riferendosi a Yuri Filatov, che ha ricoperto la carica dal 2017.


Ricevi le ultime novità aggiornamenti nel conflitto Russia-Ucraina con la copertura in diretta di The Post.


“Voglio che il bastardo e i suoi colleghi lascino questo paese, lascino questo paese libero e tornino a chiamare dove non c’è libertà”, ha detto Wisley alla piccola folla nella clip, indicando l’ambasciata.

“Era ora di alzarci in piedi”, ha continuato. “Dormiamo tutti sui nostri divani, comodi nelle nostre case e dobbiamo fare qualcosa.”

Una persona protesta sulla scena di un incidente in cui un camion ha fatto retromarcia attraverso il cancello d'ingresso dell'ambasciata russa a Dublino.
Una persona protesta sulla scena di un incidente in cui un camion ha fatto retromarcia attraverso il cancello d’ingresso dell’ambasciata russa a Dublino.
LORRAINE O’SULLIVAN

“Sono un lavoratore e questo è il mio contributo oggi e sono contento di averlo fatto”.

Un’ufficiale Gardaí donna si avvicinò a Wisley, che le mostrò il suo volantino spiegando perché l’aveva fatto.

Read:  Il consiglio comunale di Parkersburg ha ordinato di smettere di recitare la preghiera durante le riunioni

“Devo arrestarti ora purtroppo per guida pericolosa”, gli disse.

Mentre l’ufficiale lo portava via, senza manette, Wiley dichiarò: «Ho fatto la mia parte, ragazzi. È ora che l’Irlanda faccia il loro.

L’ambasciata russa inizialmente ha risposto affermando che l’Irlanda aveva violato il diritto internazionale per aver consentito che l’incidente avvenisse mentre le forze dell’ordine “rimanevano inattive”.

“L’ambasciata condanna fermamente questo atto criminale di follia diretto contro una missione diplomatica pacifica”, ha affermato una portavoce in una dichiarazione all’Irish Times. “L’ambasciata vede questo incidente come una chiara e palese violazione dell’articolo 22 della Convenzione di Vienna sulle relazioni diplomatiche del 1961”.

I lavoratori assemblano le barriere di sicurezza presso l'ambasciata russa a seguito di un incidente in cui un camion ha fatto marcia indietro attraverso il cancello d'ingresso dell'ambasciata.
I lavoratori assemblano le barriere di sicurezza presso l’ambasciata russa a seguito di un incidente in cui un camion ha fatto marcia indietro attraverso il cancello d’ingresso.
LORRAINE O’SULLIVAN

«L’incidente è motivo di estrema preoccupazione. Crediamo che nessuna persona sana di mente possa sostenere azioni così insensate e barbare”, ha affermato la portavoce.

L’ambasciata ha assunto un tono più leggero in una dichiarazione di follow-up, dicendo di aver apprezzato l’assistenza delle autorità irlandesi.

Read:  Verdetto raggiunto nel processo per abusi sessuali di Bill Cosby

“Vorremmo informare che il Garda ha adottato ulteriori misure per garantire la sicurezza dell’ambasciata e del suo personale”, ha affermato l’ambasciata. “L’ambasciata apprezza la collaborazione delle autorità irlandesi in questa materia”.

Lunedì sera le forze dell’ordine hanno eretto barriere protettive davanti all’ambasciata. L’ambasciata è stata teatro di proteste quotidiane da quando la Russia ha lanciato l’invasione dell’Ucraina 12 giorni fa.

Secondo il Times, i manifestanti hanno ripetutamente lanciato vernice rossa all’ingresso dell’ambasciata e scritte a spruzzo frasi come “nazisti”, “Sangue sulle tue mani” e “F-k Russia” sull’esterno.

La scorsa settimana, Filatov ha accusato i manifestanti irlandesi di essere “grezzi e molto aggressivi” e ha accusato l’Irlanda di essere in prima linea negli “eventi anti-russi” nell’Unione Europea, ha riferito il Times.