“Little Miss Nobody” è stata identificata 62 anni dopo il ritrovamento del corpo in Arizona

"Little Miss Nobody" è stata identificata 62 anni dopo il ritrovamento del corpo in Arizona

“Little Miss Nobody” è stata identificata 62 anni dopo il ritrovamento del corpo in Arizona

Una ragazza soprannominata “Little Miss Nobody” è stata identificata circa 62 anni dopo che il suo corpo bruciato è stato scoperto sepolto in un remoto deserto dell’Arizona, hanno detto le autorità.

L’ufficio dello sceriffo della contea di Yavapai identificherà la ragazza martedì durante una conferenza stampa in un college comunitario a Prescott.

“La bambina non identificata che ha conquistato il cuore della contea di Yavapai nel 1960 e che ha occupato le menti e il tempo di YCSO e del partner per 62 anni ora riceverà giustamente il suo nome e non avrà più bisogno di essere chiamata Little Miss Nessuno, Funzionari dello sceriffo hanno detto in una nota.

Read:  Naomi Judd si è suicidata dopo una lunga malattia: rapporto

La ragazza, che si ritiene avesse un’età compresa tra 3 e 6 anni, è stata scoperta da un insegnante alla ricerca di rocce a Sand Creek Wash vicino al Congresso nel luglio 1960. Probabilmente era morta da un massimo di due settimane e il suo corpo era stato bruciato, KNXV segnalato.

La morte della ragazza è stata giudicata un omicidio e una serie di impronte di scarpe per adulti sono state trovate vicino al sito, ma gli investigatori non hanno mai ristretto i sospetti. La giovane vittima è stata infine identificata tramite l’analisi del DNA condotta da un laboratorio con sede in Texas, secondo la stazione.

Read:  Il giocatore di basket australiano Nathan Sobey afferma che la medaglia di bronzo olimpica è stata rubata
L'ufficio dello sceriffo della contea di Yavapai identifica la bambina del 1960 Cold Case
La ragazza fu scoperta da un insegnante alla ricerca di rocce a Sand Creek Wash vicino al Congresso nel luglio 1960.
NCMEC
L'ufficio dello sceriffo della contea di Yavapai identifica la bambina del 1960 Cold Case
L’ufficio dello sceriffo della contea di Yavapai identificherà la ragazza martedì.
Ufficio dello sceriffo della contea di Yavapai / Facebook

I resti della ragazza sono stati riesumati nel 2018 per il recupero di campioni di DNA.

La ragazza, che aveva i capelli castani e all’epoca indossava una camicia a scacchi, indossava un paio di infradito da adulto tagliate per adattarsi a lei. Era alta circa 3 piedi e 6 pollici e pesava 55 libbre, secondo il National Center for Missing & Exploited Children.