Lo chef Mario Batali sotto processo a Boston per cattiva condotta sessuale

Lo chef Mario Batali sotto processo a Boston per cattiva condotta sessuale

Lo chef Mario Batali sotto processo a Boston per cattiva condotta sessuale

BOSTON – Il processo ritardato dalla pandemia del famoso chef Mario Batali sulle accuse di cattiva condotta sessuale si apre lunedì a Boston.

Batali si è dichiarato non colpevole di un’accusa di aggressione indecente e percosse nel 2019, derivante dalle accuse di aver baciato e palpato con la forza una donna dopo aver fatto un selfie con lei in un ristorante di Boston nel 2017. La donna dice che Batali l’ha notata mentre lo fotografava e l’ha invitata per prenderne uno insieme, poi toccarla e baciarla ripetutamente senza il suo consenso.

Se condannato, Batali potrebbe rischiare fino a 2 anni e mezzo di carcere ed essere obbligato a registrarsi come molestatore sessuale. Dovrebbe essere in tribunale per tutto il procedimento, che dovrebbe durare circa due giorni una volta completata la selezione della giuria, ha affermato l’ufficio del procuratore distrettuale della contea di Suffolk Kevin Hayden.

Read:  Ron DeSantis dichiara il nuotatore della Florida vincitore su Lia Thomas

Gli avvocati di Batali non hanno commentato prima dell’inizio della selezione della giuria lunedì al tribunale municipale di Boston. Gli avvocati dello chef hanno precedentemente affermato che l’accusa è infondata.

Il suo accusatore ha anche intentato una causa civile contro Batali chiedendo un risarcimento non specificato per “grave disagio emotivo” che è ancora pendente presso la Corte superiore della contea di Suffolk a Boston. Il suo avvocato non ha risposto alle e-mail venerdì.

Batali è tra una serie di uomini di alto profilo che negli ultimi anni hanno affrontato una resa dei conti pubblica durante il movimento sociale #MeToo contro gli abusi e le molestie sessuali.

Read:  AOC, i progressisti hanno esortato MTA a non assumere nuovi poliziotti nella lettera del '19

Il 61enne era una volta un appuntamento fisso di Food Network in programmi come “Molto Mario” e “Iron Chef America”. Ma la carriera di alto livello della personalità che indossa la coda di cavallo e il coccodrillo arancione è crollata tra le accuse di cattiva condotta sessuale.

Quattro donne lo hanno accusato di toccare in modo inappropriato nel 2017, dopo di che si è dimesso dalle operazioni quotidiane nel suo impero di ristoranti e ha lasciato il programma di cucina della ABC “The Chew”, interrotto da allora.

Lo chef Mario Batali lascia il tribunale municipale di Boston il 24 maggio 2019, dopo essersi dichiarato non colpevole dell'accusa di aver baciato e palpato con la forza una donna in un ristorante di Boston nel 2017.
Lo chef Mario Batali lascia il tribunale municipale di Boston il 24 maggio 2019, dopo essersi dichiarato non colpevole dell’accusa di aver baciato e palpato con la forza una donna in un ristorante di Boston nel 2017.
AP

Batali si è scusato, riconoscendo che le accuse “corrispondono” ai modi in cui ha agito.

“Ho commesso molti errori e sono davvero dispiaciuto di aver deluso i miei amici, la mia famiglia, i miei fan e la mia squadra”, ha detto in una newsletter all’epoca. “Il mio comportamento era sbagliato e non ci sono scuse. Mi assumo la piena responsabilità”.

Read:  L'uomo avrebbe distrutto 5 milioni di dollari in opere d'arte al museo di Dallas

L’anno scorso, Batali, il suo socio in affari e la loro società di ristoranti di New York City hanno accettato di pagare $ 600.000 per risolvere un’indagine quadriennale dell’ufficio del procuratore generale di New York sulle accuse secondo cui Batali, gestori di ristoranti e altri lavoratori hanno molestato sessualmente i dipendenti.

A Boston, nel 2016, ha aperto una filiale del popolare mercato alimentare italiano Eataly nel centro di Prudential Center e nel 2015 una Babbo Pizzeria e Enoteca nel Seaport District della città.

Da allora Batali è stato acquistato dalla sua partecipazione in Eataly, che ha ancora dozzine di sedi in tutto il mondo, inclusa Boston, e da allora il ristorante Babbo in città ha chiuso.