L’ossessione per i playoff di Stephen Curry: ottimista, sarà pronto per partire già in Gara 1

L'ossessione per i playoff di Stephen Curry: ottimista, sarà pronto per partire già in Gara 1

L’ossessione per i playoff di Stephen Curry: ottimista, sarà pronto per partire già in Gara 1

Nsabato prossimo, 16 aprile, sarà l’inizio dei playoff NBA, e con Stefano CurryE’ il ritorno al Golden State Warriorsil playmaker spera di tornare dal gioco 1 della serie contro il Denver Nuggets.

I Warriors ripongono le loro speranze per un ritorno in campionato sul pieno recupero di “Chef” Curry dall’infortunio. L’MVP della scorsa stagione è già tornato ad allenarsi allo stesso ritmo di tutti, ma sabato è ancora lontano per scoprire se sarà in forma per giocare.

Read:  Aggiornamento sul ritiro di Gregg Popovich: secondo quanto riferito, rimarrà con gli Spurs per un altro anno

Intervistato dal suo compagno di squadra Warriors Draymond Green“Chef” Curry ha dichiarato: “L’obiettivo è quello di essere in quella prima partita” della serie contro i Nuggets, in cui avanzerà il primo a vincere quattro partite.

Curry vuole già giocare ogni minuto dei playoff

“Sappiamo a che punto siamo durante l’anno. Non siamo stati nel Playoff per due anni, è un po’ strano a pensarci. Sono davvero emozionato perché so quanto amo quell’atmosfera. Non voglio perdermi nulla, sono molto ottimista”.

Il miglior tiratore da tre punti nella storia della NBA, con cui ha guidato la NBA in questa stagione 295 colpi riusciti da dietro l’arco – ha partecipato mercoledì al primo allenamento dei Warriors, un’ottima notizia per una franchigia che dipende totalmente da lui, come dimostra il record di 1-6 che hanno avuto dal 20 al 30 marzo a causa dell’infortunio di Curry.

Read:  Barcellona: non più impossibile: il Barcellona può vincere il titolo LaLiga Santander di quest'anno?

Attualmente 34 anni, il prossimo membro del Pallacanestro Hall of Fame ha giocato cinque finali consecutive con i Warriors tra il 2015 e il 2019, vincendo i titoli del 2015, 2017 e 2018, mentre i Cavaliers di LeBron James e i Raptors di Kawhi Leonard li hanno sconfitti.

Curry si è infortunato in una partita contro i Boston Celtics lo scorso 16 marzo, quindi la sua assenza sarà di almeno un mese, lo stesso in cui i Warriors sono caduti dal secondo posto in campionato. Conferenza occidentale per finire quasi al quarto posto.