Megan Rapinoe chiede ambienti più sicuri per gli atleti maschi che vogliono esprimere la loro omosessualità

Megan Rapinoe chiede ambienti più sicuri per gli atleti maschi che vogliono esprimere la loro omosessualità

Megan Rapinoe chiede ambienti più sicuri per gli atleti maschi che vogliono esprimere la loro omosessualità

TL’ambiente sportivo professionistico maschile non è stato necessariamente l’ambiente più favorevole all’inclusione di persone provenienti dal Comunità LGBTQ+dove pochi atleti hanno potuto esprimere liberamente le proprie preferenze sessuali, secondo le parole del famoso calciatore americano del OL Regno, Megan Rapinoe.

Un attivista fuori dal campo

Pinoe è quasi altrettanto nota per la sua attività sul campo, dove ha vinto due Mondiali e una medaglia d’oro olimpicacome lo è per il suo attivismo attivo sulle questioni femministe e sui diritti delle minoranze.

Nel 2016, Rapinoe è stato uno dei primi atleti a supportare il quarterback Colin Kaepernick di in ginocchio durante l’inno nazionale per protestare contro la brutalità della polizia contro i neri negli Stati Uniti, ma ora ha parlato di quanto sia difficile esprimere le preferenze sessuali in un ambiente sicuro.

Read:  L'Arsenal punta a sorpresa sul trasferimento di Hazard

Le parole di Megan Rapinoe

“Perché non ci sono atleti maschi negli sport d’élite? Beh, non è sicuro. Non si sentono al sicuro. O sentono che verranno maltrattati dai fan, verranno espulsi dalle squadre, verranno lanciati insulti contro di loro, qualunque cosa sia “, ha detto Rapinoe. “Quindi non è sicuro, e finché non sarà sicuro noi non vedrà nessun giocatore maschio. Penso che sia più sicuro per la parte femminile, e penso che abbiamo molto cameratismo solo tra noi e molte più persone che fanno coming out, il che rende tutto più facile per tutti, ma direi dai direttori sportivi ai proprietari dei club al tifosi, a tutti i giocatori, è anche tua responsabilità.”

Read:  Barcellona: nessuna fretta per il Barcellona con Raphina

Questi commenti sono stati fatti da Rapinoe sul programma “The HangOUT” di Sky Sports insieme ai giocatori del Chelsea Pernille Harder e Magda Eriksson.

L’ultimo caso famoso di un uomo che ha annunciato la sua omosessualità è stato allora Raiders di Las Vegas passa veloce Carlo Nassibche è stato il primo giocatore attivo della NFL nella storia a condividere pubblicamente le sue preferenze sessuali.