Putin chiede l'”auto-purificazione” della Russia da “feccia e traditori”

Putin chiede l'"auto-purificazione" della Russia da "feccia e traditori"

Putin chiede l'”auto-purificazione” della Russia da “feccia e traditori”

Il presidente russo Vladimir Putin ha fatto commenti agghiaccianti mercoledì, chiedendo l'”autopurificazione” del paese e paragonando l’Occidente alla Germania nazista.

“Il popolo russo sarà sempre in grado di distinguere i veri patrioti dalla feccia e dai traditori e semplicemente sputarli fuori come una mosca che gli è volata accidentalmente in bocca”, ha detto Putin in una trascrizione pubblicata in inglese dal Cremlino.

“Sono convinto che una tale naturale e necessaria auto-purificazione della società non farà che rafforzare il nostro Paese, la nostra solidarietà, coesione e disponibilità a rispondere a qualsiasi sfida”.

Read:  Operaio del santuario degli animali della Florida attaccato da una tigre

Putin ha continuato dicendo che l’Ucraina “si sta comportando come hanno fatto i nazisti”, sostenendo senza prove che stia bombardando la sua stessa gente. Ha anche detto che l’Occidente sta cercando di “cancellare” la Russia.

“L’Occidente si è strappato la maschera della decenza e ha iniziato a comportarsi in modo rozzo mostrando i suoi veri colori”, ha detto il despota.

“Non si può fare a meno di ricordare i pogrom nazisti antisemiti in Germania negli anni ’30, e poi i pogrom perpetrati dai loro scagnozzi in molti paesi europei che si sono uniti all’aggressione nazista contro il nostro paese durante la Grande Guerra Patriottica”, ha continuato.

Read:  L'armaiolo "Rust" ha pianto per la sua carriera dopo aver sparato mortalmente
I vigili del fuoco ucraini hanno spento un incendio in un magazzino dopo un attentato a Kiev, in Ucraina
I vigili del fuoco ucraini hanno spento un incendio in un magazzino dopo un attentato a Kiev, in Ucraina.
Vadim Ghirda/AP
Il presidente russo Vladimir Putin
Vladimir Putin partecipa a una videoconferenza l’11 marzo 2022.
Sputnik/Mikhail Klimentyev/Cremlino via REUTERS
Lo stato della guerra in Ucraina al 17 marzo 2022.
Lo stato della guerra in Ucraina al 17 marzo 2022.

Putin ha costantemente affermato che la sua invasione dell’Ucraina è una missione di “denazificazione” e sta liberando le persone della regione del Donbas che sostiene siano vittime del genocidio.

Il leader totalitario ha continuato a reprimere il dissenso interno, assicurando che i cittadini che si rifiutano di seguire la linea del Cremlino vadano in prigione.


Ricevi le ultime novità aggiornamenti nel conflitto Russia-Ucraina con la copertura in diretta di The Post.


Nika Belotserkovskaya, 51 anni, una popolare blogger di cucina, nata in Ucraina, è diventata una delle prime accusate secondo la nuova legge sulle “notizie false” per aver detto “menzogne” sulla guerra.

Read:  La donna della Florida trova il vero amore con la falsa faccia della trama del pesce gatto

Nel frattempo, gli incessanti attacchi di Putin all’Ucraina sono solo continuati.

In questa foto del volantino scattata e pubblicata dal Servizio di emergenza statale dell'Ucraina il 17 marzo 2022, un soccorritore copre il corpo di una persona uccisa durante i bombardamenti di Chernihiv.
Un soccorritore copre il corpo di una persona uccisa nel bombardamento di Chernihiv.
Servizio statale di emergenza dell’Ucraina/AFP tramite Getty Images

I corpi di una famiglia di cinque persone, tra cui due gemelli di 3 anni, sono stati trovati giovedì tra le macerie di un ostello bombardato a Chernihiv, hanno detto i servizi di emergenza locali, e almeno 130 persone sono state estratte dalle macerie dell’esplosione. teatro che ospita più di 1.000 ucraini nella città “apocalittica” di Mariupol.