Riepilogo NBA: i Lakers hanno finito per la stagione, i Grizzlies superano i Suns, i Clippers ne perdono 153

Riepilogo NBA: i Lakers hanno finito per la stagione, i Grizzlies superano i Suns, i Clippers ne perdono 153

Riepilogo NBA: i Lakers hanno finito per la stagione, i Grizzlies superano i Suns, i Clippers ne perdono 153

TIl torneo di play-in NBA è dietro l’angolo e sembra che i Los Angeles Lakers non parteciperanno, soprattutto dopo l’ultima sconfitta contro i New Orleans Pelicans, anch’essi a caccia di un abbonamento post-stagionale.

I Lakers sono attualmente la testa di serie n. 11 nella Western Conference, una partita sotto la n. 10 dei San Antonio Spurs e tre sotto la n. 9 Pelicans. Dall’altra parte dello spettro, i Memphis Grizzlies continuano a vincere nonostante Ja Morant non sia disponibile, questa volta sconfiggendo i Phoenix Suns, leader della lega.

Maverick 103-135 Maghi

Venerdì 1 aprile è iniziato con i Dallas Mavericks che sono caduti di 32 punti contro Kristaps Porzingis e Washington Wizards. Luka Doncic ha segnato un record di 36 punti, ma non è riuscito a spingere Dallas oltre Washington, che ha condotto da un filo all’altro.

Read:  Serie A: Dybala dice addio alla Juventus: pensavo che saremmo stati insieme più a lungo

Pacers 123-128 Celtics

Un’altra vittoria filo conduttore è stata quella dei Boston Celtics sugli Indiana Pacers, il cui capocannoniere era Tires Haliburton con 30. Jayson Tatum e Jaylen Brown insieme per 62 punti mentre altri tre Celtics hanno raggiunto la doppia cifra nel punteggio.

Soli 114-122 Grizzly

Il duello della notte è stato tra i primi due posti del West: Phoenix Suns a Memphis Grizzlies. Ja Morant non è ancora disponibile per Memphis, ma ciò non ha impedito loro di superare Phoenix.

Sette Grizzlies raggiungono un punteggio a doppia cifra guidato da Dillon Brooks con 30 e Ziaire Williams con 19. I 41 punti di Devin Booker non sono stati sufficienti per la vittoria dei Suns poiché Chris Paul ha raggiunto solo otto punti e 11 assist.

Read:  Donald Trump chiede a LeBron James di unirsi alla sua squadra di basket femminile

Clippers 153-119 dollari

I Los Angeles Clippers hanno demolito i campioni in carica Milwaukee Bucks, che erano senza Giannis Antetokounmpo, Jrue Holiday o Khris Middleton. Bucks era in svantaggio di 11 a metà, ma le cose sono sfuggite di mano dopo un terzo quarto di 41 punti dei Clippers.

Robert Covington ha segnato 43 punti, Amir Coffey ne ha aggiunti 32, Luke Kennard ne ha realizzati 23, Terance Mann ne ha messi a 18 e Isaiah Hartenstein ha contribuito con 14 punti e 10 rimbalzi. Jordan Nwora ha segnato 28 punti per la squadra di Milwaukee mentre Bobby Portis ne ha ottenuti 25.

Read:  Mbappe non si lascia ingannare dagli applausi dei fan del PSG: non cambierà la sua decisione

Pellicani 114-111 Lakers

I Purple & Gold sono fuori dal quadro per ora e il futuro non sembra brillante. Dopo essere caduti contro i Pelicans per la seconda volta in una settimana, questa volta in una sconfitta totale, sembra che i Lakers stiano giocando solo per aiutare LeBron James a ottenere il titolo di marcatori della stagione.

James ha segnato un record di 38 punti quando Anthony Davis è tornato a terra per la prima volta in sei settimane per accumulare 23 punti con 12 rimbalzi. CJ McCollum ha guidato New Orleans con 32 punti e Brandon Ingram ha contribuito alla vittoria con 29.

punteggi NBA

Toronto Raptors 102-89 Orlando Magic

Detroit Pistons 110-101 OKC Thunder

Sacramento Kings 122-117 Houston Rockets

Portland Trail Blazers 111-130 San Antonio Spurs

Minnesota Timberwolves 136-130 Denver Nuggets