Riepilogo NBA: i Lakers superano di 23 punti i Pelicans, gli Hornets volano oltre Nets & Suns sconfiggono i 76ers

Riepilogo NBA: i Lakers superano di 23 punti i Pelicans, gli Hornets volano oltre Nets & Suns sconfiggono i 76ers

Riepilogo NBA: i Lakers superano di 23 punti i Pelicans, gli Hornets volano oltre Nets & Suns sconfiggono i 76ers

wA meno di due settimane dall’inizio della postseason NBA, questa domenica, 27 marzo, i Los Angeles Lakers hanno danneggiato il loro status di torneo di play-in perdendo contro i New Orleans Pelicans, e i Brooklyn Nets sono caduti contro i Charlotte Hornets in Kyrie Irving’s prima partita casalinga dell’anno.

Guidati dalla prestazione di 35 punti di Devin Booker, i Phoenix Suns hanno superato uno svantaggio di 15 punti sconfiggendo i Philadelphia 76ers. Nel frattempo, i Golden State Warriors hanno perso una quinta partita nelle ultime sei uscite dopo essere stati battuti dai Washington Wizards.

Pistoni Knicks 104-102

Questa partita da brivido si è conclusa con Alec Burks che ha rubato la palla ai Detroit Pistons nel possesso finale per assicurarsi la vittoria per i New York Knicks. Sia Burks che Immanuel Quickley hanno segnato 18 punti, RJ Barrett ha aggiunto 21, Julius Randle ne ha ottenuti 20, Evan Fournier ne ha messi 11 e Obi Toppin ha contribuito con 10.

Read:  Real Sociedad vs Barcellona | La Liga: il Barcellona torna a casa con cinque infortuni: Araujo, Alves, Pique, Alba, Gavi...

I Knicks sono scesi in vantaggio di 21 punti, ma i Pistons sono riusciti a tornare e pareggiare la partita nel terzo quarto. Nonostante gli scambi di secchi lungo il tratto, Detroit non è riuscita a scrollarsi di dosso New York. Marvin Bagley ha segnato 27 punti, Cade Cunningham ne ha messi 18, Saddiq Bey ne ha ottenuti 14 e Isaiah Stewart ha aggiunto una doppia doppia da 10 punti.

Guerrieri 115-123 Maghi

I Wizards hanno segnato il primo canestro in questa partita e non hanno mai perso il vantaggio, che è salito a 18 nel secondo quarto dopo un parziale di 20-6. I Warriors sono riusciti a rientrare a otto punti nell’intervallo, ma i Wizards hanno resistito negli ultimi due quarti regalando a Golden State la sua quinta sconfitta nelle ultime sei uscite.

Jordan Poole ha ottenuto il record di 26 punti, combinandosi per 51 con Klay Thompson mentre Andrew Wiggins ne ha aggiunti 23. Per Washington, Corey Kispert ha segnato 25 record in carriera, Kristaps Porzingis ne ha ottenuti 23 e Kentavious Caldwell-Pope ne ha aggiunti 22.

Timberwolves 112-134 Celtics

Un altro vantaggio che non è mai cambiato è stato il Boston Celtic’s sui Minnesota Timberwolves. I Celtics hanno ottenuto la sua sesta vittoria consecutiva e sono stati guidati da ben 28 punti.

Read:  Kevin Durant si stanca delle chiacchiere spazzatura dei fan e risponde al fuoco: "Chiudi quel cazzo di bocca e siediti"

Boston ha superato il Minnesota di 19 punti nel secondo quarto, con Jayson Tatum che ha terminato la serata a 34 punti. Jaylen Brown ha aggiunto 31 punti e 10 rimbalzi e altri tre Celtics hanno raggiunto la doppia cifra nel punteggio.

Sixers 104-114 Soli

Questa è stata una partita combattuta con 23 cambi di vantaggio, Booker in vantaggio in una rimonta dei Suns dopo essere stato in svantaggio di 15 e Joel Embiid che ha perso 37 punti e ha ottenuto 15 rimbalzi. Chris Paul ha concluso la partita con 19 punti e 14 assist, suggellando l’ottava vittoria consecutiva per i Suns, leader del campionato.

Per Philly, James Harden ha faticato a tirare la palla, andando 2 su 11 dal campo per 14 punti, sette rimbalzi e nove assist. Tobias Harris e Tyrese Maxey hanno segnato rispettivamente 17 e 18 punti, mentre Phoenix ha avuto altri tre giocatori in doppia cifra oltre a Paul e Booker.

Lakers 108-116 pellicani

Questa partita contro i Pelicans è stata una vittoria imperdibile per i Lakers, ma invece hanno perso un vantaggio di 23 punti e sono caduti nella testa di serie n. 10 nella Western Conference. New Orleans è ora al numero 9 e i San Antonio Spurs seguono i Purple & Gold di una sola partita.

Read:  Real Madrid-PSG: Vinicius e Camavinga vivranno una notte magica al Bernabeu

LeBron James ha segnato il record di 39 punti, ma non è riuscito a colpire un solo canestro lungo il tratto. Malik Monk ha aggiunto 23 punti e Russell Westbrook 18, senza altri giocatori di Los Angeles che hanno segnato più di otto punti. Per i Pels, Brandon Ingram ne ha messi 26, Trey Murphy III ha contribuito con 21, Jonas Valanciunas ha registrato una doppia doppia di 19 punti e CJ McCollum ed Herb Jones hanno perso rispettivamente 18 e 16 punti.

Calabroni 119-110 Reti

LaMelo Ball e compagnia hanno rovinato il ritorno di Irving al Barclays Center da giocatore, portandolo a 16 punti e 11 assist. Brooklyn ha ottenuto un vantaggio iniziale di 14 punti nel secondo quarto, ma Ball ha segnato 5 colpi su 6 dal fondo del terzo per riconquistare il vantaggio.

Ball ha guidato tutti i marcatori con 33 punti, seguito dal 27 di Kevin Durant e dal compagno di squadra Miles Bridges a 24. Andre Drummond ha segnato 20 punti e 17 rimbalzi, mentre PJ Washington ha ottenuto 18 e 11.

Jazz 100-114 Maverick