Rimborsi fiscali: questi sono i motivi dei ritardi

Rimborsi fiscali: questi sono i motivi dei ritardi

Rimborsi fiscali: questi sono i motivi dei ritardi

Tmancano ancora circa tre settimane per presentare la dichiarazione dei redditi o richiedere una proroga; la scadenza per le tasse è il 18 aprile. Se hai già presentato la dichiarazione dei redditi e sei in attesa di rimborso, dovrebbe arrivare in circa 21 giorni se hai utilizzato il deposito diretto e hai archiviato elettronicamente.

Ma cosa succede se sono trascorse tre settimane da quando hai presentato la domanda e non hai ancora ricevuto il rimborso? L’IRS ha annunciato il 23 marzo che alcuni rimborsi potrebbero richiedere un po’ più di tempo, citando una serie di fattori comuni che possono causare il ritardo del rimborso delle tasse.

“L’IRS avverte i contribuenti di non fare affidamento sulla ricezione di un rimborso entro una data specifica, soprattutto quando si fanno grandi acquisti o si pagano bollette”, ha annunciato l’agenzia. Dovresti anche essere consapevole del fatto che la banca potrebbe impiegare diversi giorni per elaborare il deposito prima che raggiunga il tuo conto. I servizi di pagamento online come Venmo e Cash App evitano ritardi nell’elaborazione e consegnano i fondi due giorni prima.

Perché il mio rimborso delle tasse è in ritardo?

Secondo l’IRS, potrebbe essere necessario rivedere ulteriormente alcuni rimborsi delle dichiarazioni dei redditi 2020, in particolare quelli che utilizzavano Credito di rimborso di recupero importi o reddito 2019 per calcolare il Credito d’imposta sul reddito guadagnato (EITC) e aggiuntivo Credito d’imposta figlio (ACTC).

Read:  Oroscopo di oggi, 2 aprile 2022: controlla le previsioni per tutti i segni zodiacali

Altri motivi includono quando un reso:

Include errori o è incompleto

Quando presenti la tua dichiarazione dei redditi, ricontrolla tutte le informazioni che hai incluso per assicurarti che siano corrette. Ad esempio, non confondere i numeri delle tasse statali e federali trattenute. Basta dare una seconda occhiata prima di inviare le tasse all’IRS per correggere eventuali errori e assicurarsi di aver compilato ogni campo.

Devi i soldi dell’IRS

Se devi i soldi dell’IRS, l’agenzia potrebbe prelevare parte o tutto il tuo rimborso fiscale per ripagarlo. Se il rimborso è superiore a quello dovuto, il saldo residuo ti verrà inviato tramite deposito diretto o assegno per posta, ma potrebbe subire ritardi. L’IRS dovrebbe inviare a CP49 avviso ai contribuenti i cui rimborsi sono utilizzati per coprire gli obblighi di pagamento in essere.

I tuoi dati bancari non sono corretti

Hai apportato modifiche ai tuoi conti bancari dall’ultima volta che hai presentato le tasse? In questo caso, presta molta attenzione a ciò che dicono le informazioni sul deposito diretto quando presenti la dichiarazione dei redditi quest’anno. Se dimentichi di aggiornarlo con le nuove informazioni sul deposito diretto, il rimborso verrà restituito all’IRS. Ciò comporterà quasi sicuramente la spedizione di un assegno cartaceo a casa tua, che potrebbe richiedere diverse settimane in più per arrivare.

Read:  Chris Rock dopo che Dave Chappelle è stato attaccato sul palco: era Will Smith?

Hai presentato una dichiarazione dei redditi cartacea

Per ricevere i rimborsi più rapidamente, l’IRS incoraggia i contribuenti a presentare una domanda elettronica e impostare un deposito diretto. A causa di ritardi nella posta, l’IRS potrebbe richiedere del tempo per ricevere il tuo reso e anche più tempo per emettere un assegno cartaceo.

Non hai inserito correttamente i tuoi pagamenti di stimolo

La maggior parte degli americani riceverà un terzo assegno di stimolo relativo alla pandemia di COVID-19 nel 2021. Sebbene questo denaro non sia imponibile, deve essere riconciliato nella dichiarazione dei redditi se si desidera richiedere il credito di rimborso del recupero.

Hai presentato il modulo 8379, Assegnazione del coniuge ferito

Quando una coppia sposata che presenta una dichiarazione congiunta ha un debito federale, l’IRS può sequestrare il rimborso delle tasse per ripagare il debito. Se solo la metà di una coppia deve dei soldi, l’altra metà può ritenersi “infortunata” e richiedere almeno una parte del rimborso fiscale anticipato. Compila Modulo IRS 8379.

Sebbene non sia così comune come alcune delle altre cause, il ritardo nel ricevere i rimborsi fiscali è significativo. Secondo il Modulo 8379 iistruzioni, i contribuenti che compilano il modulo dovrebbero consentire fino a 14 settimane per l’elaborazione, o 11 settimane se la presentazione elettronica.

Read:  Rob Kardashian afferma che la relazione con Blac Chyna "non era vero amore" e "ha cercato di uccidermi"

È colpito da furto di identità o frode

Se l’IRS segnala una dichiarazione dei redditi come ad alto rischio di furto di identità, il rimborso verrà trattenuto fino a quando la tua identità non sarà verificata. Quando ciò accade, molto probabilmente riceverai un 5071C lettera con le istruzioni per dimostrare la tua identità. Se la tua dichiarazione dei redditi è legittima, non allarmarti; una lettera dell’IRS non indica una prova di furto di identità, solo un sospetto.

Hai presentato una dichiarazione dei redditi modificata

L’IRS avverte che l’elaborazione dei resi modificati può richiedere fino a 16 settimane. Potresti voler attendere fino a quando non riceverai il rimborso fiscale dalla tua dichiarazione originale prima di presentare una dichiarazione modificata. I piccoli errori vengono spesso corretti dall’IRS e il rimborso delle tasse viene adeguato di conseguenza. L’IRS fornisce uno strumento online per aiutarti a determinare se è necessario presentare una dichiarazione modificata.

Il tuo reso necessita di un’ulteriore revisione

Se ricevi un messaggio dall’IRS in cui si afferma che la tua dichiarazione dei redditi richiede un’ulteriore revisione, puoi aspettarti che il rimborso arrivi dopo la media di tre settimane.