Rinat Akhmetov, l’uomo più ricco dell’Ucraina, promette la ricostruzione postbellica

Rinat Akhmetov, l'uomo più ricco dell'Ucraina, promette la ricostruzione postbellica

Rinat Akhmetov, l’uomo più ricco dell’Ucraina, promette la ricostruzione postbellica

Sabato, il principale oligarca ucraino ha giurato di aiutare a ricostruire il suo paese in frantumi, appena cinque mesi dopo che il presidente ucraino Volodymyr Zelensky lo ha accusato di aver finanziato un colpo di stato filo-russo.

“Ricostruiremo l’intera Ucraina”, ha dichiarato il miliardario Rinat Akhmetov, l’uomo più ricco della nazione.

“Avremo sicuramente bisogno di un programma di ricostruzione internazionale senza precedenti, un Piano Marshall, per l’Ucraina”, ha aggiunto, riferendosi al massiccio sforzo guidato dagli Stati Uniti per ripristinare l’Europa sulla scia della seconda guerra mondiale.

Read:  Il watchdog delle Nazioni Unite avverte l'Iran più vicino che mai alla bomba nucleare

Le due acciaierie di Mariupol di Akhmetov, la spina dorsale della sua fortuna di 3,9 miliardi di dollari, sono state rese inabili durante i continui bombardamenti russi della strategica città portuale dell’Ucraina.

“La mia ambizione è tornare in un Mariupol ucraino e implementare il nostro [production] piani in modo che l’acciaio prodotto da Mariupol possa competere sui mercati globali come prima”, ha affermato Akhmetov.

Rinat Akhmetov
Rinat Akhmetov si è impegnato ad aiutare a ricostruire l’Ucraina dopo la guerra.
NurPhoto tramite Getty Images
Rinat Akhmetov
Le acciaierie di Rinat Akhmetov avevano sede nella città assediata di Mariupol.
AP

“Mariupol è una tragedia globale e un esempio globale di eroismo”, ha detto. “Credo che i nostri coraggiosi soldati difenderanno la città, anche se capisco quanto sia difficile e difficile per loro”.

Read:  Satanic Temple chiede al municipio di Boston di sventolare la bandiera per celebrare la "Settimana dell'apprezzamento satanico"

A novembre, Zelensky ha accusato Akhmetov di aver cospirato per rovesciare il suo governo in un complotto sostenuto dalla Russia, tra le crescenti tensioni mentre le forze di Vladimir Putin si ammassavano lungo il confine ucraino in un accumulo militare pre-invasione.

Akhmetov, un accanito oppositore delle misure anticorruzione di Zelensky contro gli oligarchi della nazione, ha definito l’accusa di colpo di stato “una bugia assoluta”, riferì all’epoca Politico.

Rinat Akhmetov
Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha accusato Rinat Akhmetov di aver pianificato un colpo di stato contro di lui a novembre.
AFP tramite Getty Images
Mariupol
Rinat Akhmetov ha definito ciò che la Russia ha fatto a Mariupol una “tragedia globale”.
Agenzia Anadolu tramite Getty Images

Sabato, l’oligarca ha elogiato la “passione e professionalità” di Zelensky nel resistere all’invasione russa.

Read:  Il video mostra papà che protegge il figlio dalla carica del toro al rodeo del Texas

“La guerra non è certo il momento di essere in contrasto”, ha detto Akhmetov.

Il voto di Akhmetov di aiutare la sua patria è arrivato un giorno dopo che la sua azienda siderurgica, Metinvest, ha dichiarato: “Mariupol deve rimanere ucraino”.

Teatro Mariupol
Rinat Akhmetov ha affermato che l’Ucraina richiederà il proprio piano Marshall.
AP

“Crediamo nella vittoria dell’Ucraina e… non opereremo mai sotto l’occupazione russa”, ha affermato la compagnia.