Sanzioni dell’oligarca russa: sequestrato il terzo yacht più grande del mondo e il castello di Abramovich

Sanzioni dell'oligarca russa: sequestrato il terzo yacht più grande del mondo e il castello di Abramovich

Sanzioni dell’oligarca russa: sequestrato il terzo yacht più grande del mondo e il castello di Abramovich

Sle azioni contro gli oligarchi russi continuano ad essere applicate, con Germania giovedì ha confiscato il terzo yacht più grande del mondo.

Il mega yacht, chiamato Dilbarè dotato di piattaforme per elicotteri e la costruzione è costata circa 800 milioni di dollari.

Germania sequestrato il mega yacht Dilbar dal suo proprietario elencato Gulbakhor Ismailovache è la sorella dell’oligarca russo Alisher Usmanovche aveva azioni nell’Arsenal e, più recentemente, nell’Everton.

Read:  Criptovalute: cosa dovrebbero sapere tutti coloro che investono in risorse digitali

Usmanov era la sesta persona più ricca che viveva nel Regno Unito nel 2021 e aveva affrontato pochissima opposizione prima del Invasione russa dell’Ucraina.

La barca è stata sequestrata ad Amburgo con azioni legali ancora da intraprendere, perché la sua proprietà immobiliare era nascosta in un’intricata rete di società interposte e paradisi fiscali.

La Francia impone sanzioni

Francia ha riferito di aver congelato 33 proprietà sulla Costa Azzurra ea Parigi che appartengono a oligarchi russi che hanno sanzionato dopo l’invasione dell’Ucraina.

Tra questi c’è un castello di lusso sulla costa del Mediterraneo, a cui presumibilmente apparteneva Roman Abramovich. Queste proprietà valgono più di 550 milioni di dollari e appartengono ancora ai loro proprietari ma non possono essere vendute o affittate.

Read:  Jada Pinkett Smith ha respinto l'etichetta matrimoniale nel 2019 quando gli è stato chiesto di Will Smith