Secondo quanto riferito, Phil Jackson è stato in “contatti frequenti” con il proprietario dei Lakers Jeanie Buss su questioni di squadra

Secondo quanto riferito, Phil Jackson è stato in "contatti frequenti" con il proprietario dei Lakers Jeanie Buss su questioni di squadra

Secondo quanto riferito, Phil Jackson è stato in “contatti frequenti” con il proprietario dei Lakers Jeanie Buss su questioni di squadra

Tlui Los Angeles Lakers‘ mitico allenatore, Phil Jacksonè stato spesso in contatto con il proprietario della squadra e l’ex fidanzato Jeanie Bussper quanto riguarda le questioni di squadra per tutta la stagione, secondo quanto riportato da L’Atletico.

Jackson, 76 anni, è stato avvistato Crypto.com Arena sabato per la vittoria dei Lakers sul Golden State Warriors. Secondo quanto riferito, è stato attratto dal Russell Westbrook situazione, poiché il playmaker è stato esaminato da quando è arrivato in franchising.

Read:  Kendrick Perkins ha appena registrato un intero video chiamando Draymond Green brutto

Buss ha una lunga storia nel mantenere stretti legami con gli ex Lakers, incluso il defunto, fantastico Kobe Bryant e Magia Johnson. Secondo quanto riferito, Jackson è stato un ruolo chiave nella scelta di assumere il capo allenatore Frank Vogel nel 2019.

“Phil Jackson è un modello e fondamentalmente un mio idolo di coaching”, ha detto una volta Vogel Lakers.com.

A LeBron James non piace Phil Jackson

Sebbene l’opinione di Jackson sia indubbiamente accolta favorevolmente da Buss, è difficile credere che assumerà un ruolo ufficiale nella squadra, soprattutto con LeBron James ancora in giro. In un’intervista del 2016 a ESPNJackson ha usato la parola “posse” per descrivere i soci di James, cosa che ha suscitato l’ira del re.

Read:  Il Liverpool dominante ottiene una comoda vittoria sul Villarreal ad Anfield

Non sono un fan di Phil Jackson“, ha detto James dopo i commenti di Jackson.

James ha anche ammesso di aver preso un’eccezione su come Jackson ha gestito Carmelo Antonio nel 2017 quando lo ha scambiato dal New York Knicks al Tuono di Oklahoma City. Nonostante l’attrito tra James e Jackson, sarebbe interessante vedere come il leggendario allenatore gestirà le lotte della squadra in questa stagione.