“Squadra” porta guanti da bambino a Putin

"Squadra" porta guanti da bambino a Putin

“Squadra” porta guanti da bambino a Putin

I compagni di “The Squad” si sono fatti in quattro alla Camera dei Rappresentanti per difendere Vladimir Putin, votando contro le sanzioni sul petrolio russo e ripetendo a pappagallo argomenti di discussione sul Cremlino.

Almeno un membro del blocco di estrema sinistra – il rappresentante Ilhan Omar (D-Minnesota) – ha famiglia con interessi commerciali in Russia e nella sua industria petrolifera.

Il padre di Omar, Nur Omar Mohamed, era un colonnello dell’esercito somalo negli anni ’70 e ’80 sotto il regime del dittatore Siad Barre sostenuto dai sovietici. Durante quel periodo ha ricevuto un’educazione militare in Unione Sovietica, secondo un necrologio.

Il cognato di Omar, Mohamed Keynan, è stato portavoce del governo e poi capo di stato maggiore dell’ex primo ministro somalo Hassan Khaire. Khaire è noto in occidente per tutto tranne che per aver dato le riserve petrolifere del suo paese a Putin, secondo le notizie.

Putin si rivolge alla nazione il 21 febbraio.
Putin si rivolge alla nazione il 21 febbraio.
Sputnik/AFP tramite Getty Images

Il pol somalo in precedenza ha lavorato come dirigente senior per la società energetica russa Soma Oil & Gas. La società è stata sostenuta dal miliardario russo e alleato di Putin Alexander Djaparidze. Khaire ha negoziato un affare per la compagnia per accedere fino al 90% della potenziale ricchezza petrolifera del paese, ha riferito Bloomberg nel 2015.

Read:  Accuse cadute contro la donna del Texas per aborto autoindotto

Le Nazioni Unite in seguito hanno citato l’accordo come “problemi di trasparenza e responsabilità” e hanno accusato la compagnia di “ricavi” ai massimi leader somali. Khaire è stato successivamente indagato dalle Nazioni Unite per “possibili collegamenti” con l’organizzazione terroristica Al-Shabab. Successivamente è stato scagionato, ha riferito BuzzFeed.

“Gli sforzi di società come Soma Oil and Gas sono essenziali e molto apprezzati”, ha detto a Reuters il cognato di Omar, difendendo l’azienda.

Il padre di Omar, Nur, ricevette un'istruzione militare in Unione Sovietica.
Il padre di Omar, Nur, ricevette un’istruzione militare in Unione Sovietica.
AP

Quando Khaire è diventato Primo Ministro nel 2017, ha prontamente rassegnato le dimissioni da Soma e Keynan è stato scelto come suo capo di stato maggiore.

Omar ha condannato fermamente l’invasione russa, ma ha strappato le sanzioni alla Russia definendole una “guerra economica”.

“Non sostengo sanzioni ad ampio raggio su nessun Paese. Sono guerre economiche e dovremmo tutti opporci ad esse come ci opponiamo alle azioni militari. Inoltre, in quanto esseri umani che sono interconnessi ad altri umani a livello globale, ne saremo direttamente o indirettamente colpiti”, ha detto Omar in un tweet spiegando la decisione.

La rappresentante Omar ha twittato il suo disprezzo per qualsiasi sanzione economica.
La rappresentante Omar ha twittato il suo disprezzo per qualsiasi sanzione economica.

Prima della sua improvvisa e fulminea ascesa nella politica somala, Keynan ha lavorato come responsabile dei contratti presso il governo locale della contea di Hennepin nel Minnesota, secondo il suo LinkedIn.

“La puzza di corruzione e conflitti di interesse è forte in questo”, ha detto al Post Michael Rubin, un esperto regionale e membro anziano del conservatore American Enterprise Institute. “Nella cultura somala, la famiglia è tutto. L’idea che Ilhan non sapesse cosa stesse facendo suo cognato è realistica quanto suggerire che non sappia che il sole sorge a est”.

Read:  Ballerini ucraini, intrappolati all'estero, ottengono la residenza a Parigi

Omar è stato raggiunto da altri membri della squadra che sono stati teneri con l’uomo forte russo.

Il rappresentante Cori Bush si è unito a Omar nel votare contro le sanzioni economiche.
Il rappresentante Cori Bush si è unito a Omar nel votare contro le sanzioni economiche.
AP

In un dal tweet cancellatoRep. Alexandria Ocasio-Cortez (D-Queens) ha esortato gli Stati Uniti a “evitare sanzioni”, dicendo che avrebbero “ferito il popolo ucraino”.

Quella posizione ha fatto eco alla stessa rete di propaganda russa, RT, che a febbraio ha esclamato a squarciagola che “le sanzioni anti-russe sono una minaccia anche per l’Ucraina”.

“La deputata si è opposta a lungo a sanzioni eccessivamente ampie che danneggiano i lavoratori, ma ha parlato e votato in modo coerente a sostegno di sanzioni mirate come quelle rivolte a Putin”, ha detto Lauren Hitt, portavoce di Ocasio-Cortez, osservando che la deputata aveva condannato l’invasione.

Omar e Cori Bush (D-Missouri) sono stati gli unici due democratici alla Camera a votare contro le sanzioni contro l’industria petrolifera russa.

La preoccupazione per le sanzioni contro i civili comuni non si estende alla campagna di boicottaggio, disinvestimento e sanzioni contro Israele, per la quale tutti i membri della Squadra sostengono apertamente o verso cui hanno espresso simpatia.

Read:  Ucraini affamati si attaccano a vicenda per il cibo: Croce Rossa

“Il fatto che i membri della squadra di estrema sinistra si oppongano all’emanazione di sanzioni paralizzanti contro la Russia e Vladimir Putin e continuino a sostenere apertamente il movimento antisemita BDS la dice lunga sull’odierno Partito Democratico. Vergognosamente, queste sono le voci acclamate come i leader del Partito Democratico di oggi”, ha detto a The Post la rappresentante del GOP dello stato settentrionale Elise Stefanik.

Bush ha affermato di essere contraria a sanzionare i combustibili fossili dell’autocrate senza “un chiaro processo diplomatico per la riduzione dell’escalation, incentivi per un cessate il fuoco e una condizione per il ritiro delle forze militari russe in Ucraina”.

Rep. GOP Madison Cawthorn che ha fatto esplodere il presidente ucraino Zelensky come a "delinquente."
Il rappresentante del GOP Madison Cawthorn ha criticato il presidente ucraino Zelensky, sopra, definendolo un “teppista”.
STAMPA PRESIDENZIALE UCRAINA SER

La coppia si è unita a 15 membri della Camera repubblicana che hanno anche votato contro il disegno di legge e li hanno messi in combutta con voci di estrema destra come la rappresentante del GOP Madison Cawthorn (R-North Carolina) che ha accusato il presidente ucraino Zelensky di essere un “teppista” che governa un “malvagio”. ” governo.

Rep. Rashida Tlaib (D-Michigan) argomentato contro fornendo assistenza legale agli ucraini prima dell’invasione russa.

Tutte e quattro le donne sono strettamente allineate ai Socialisti Democratici d’America, che è rimasta fermamente con la Russia durante il conflitto e ha accusato la guerra dell’imperialismo statunitense. Nessuno si è mosso per prendere le distanze dalla posizione dell’organizzazione.