Stephen Curry ha la storia interna di come i Warriors lo abbiano quasi scambiato

Stephen Curry ha la storia interna di come i Warriors lo abbiano quasi scambiato

Stephen Curry ha la storia interna di come i Warriors lo abbiano quasi scambiato

ioAi giorni nostri, immaginare i Golden State Warriors senza il loro miglior giocatore di tutti i tempi è francamente impossibile. Stephen Curry non è diventato il più grande tiratore scelto che questo gioco abbia mai visto, ha appena conquistato il record di tre punti in campionato. Ma c’è stato un momento in cui la dirigenza non si fidava di lui, erano persino vicini a mandarlo ai Milwaukee Bucks insieme a Monta Ellis ed Ekpe Udoh. Naturalmente, le cose non sono andate come previsto, ma non avevamo idea che i Warriors sarebbero stati disposti a scambiare il giocatore che avrebbe cambiato per sempre la storia della squadra. Un uomo è responsabile della decisione di mantenere Curry all’interno della squadra, l’ex allenatore Mark Jackson.

Read:  Con Paul George risultato positivo al Covid-19, cosa significa per i Timberwolves?

Nella sua visita a Il programma Youtube di Draymond Green, questo è ciò che Stephen Curry ha rivelato: “Entro negli spogliatoi, prendo la registrazione, mi preparo per giocare e si vede attraverso il ticker sulla TV negli spogliatoi come le ultime notizie” Commercio NBA: i Warriors scambiano Monta Ellis , Ekpe Udoh e qualcun altro per Andrew Bogut.’ È così che abbiamo scoperto che eravamo negli spogliatoi come “cosa? cosa sta succedendo?” Quindi è così che è andata così, tutti hanno detto addio a Monta, Ekpe e se ne sono andati. Poi l’allenatore Jackson mi ha tirato fuori dallo spogliatoio e mi ha detto ‘yo, devo solo farti sapere, ti volevano nello spogliatoio trade’ ma per qualsiasi motivo non è andata così. Ha detto: “In un certo senso sono intervenuto anch’io… ti darò le chiavi. Crediamo davvero in te, dobbiamo solo prenderti sano ed è quello che sarà il resto della stagione.’ La sua battuta era “non rendermi un bugiardo”. “

Read:  Anteprima Warriors vs Lakers: ora di inizio e come guardare

Stephen Curry può giocare bene fino ai suoi 30 anni?

A giudicare da come gli atleti di questa epoca possono andare lontano nella loro carriera, ci sono buone probabilità che Stephen Curry possa giocare bene fino alla fine dei suoi 30 anni come LeBron James sta facendo. Se si prende molta cura di se stesso e riesce ad applicare alcuni dei segreti che hanno altri grandi atleti, Curry può sicuramente farlo insieme a Klay Thompson. Avere dei consigli da personaggi del calibro di Tom Brady non sarebbe una pessima idea ma, ripeto, forse Curry non vuole suonare così a lungo. Dovremmo chiederglielo e vedere cosa ne pensa.

Read:  Nba trema, Ja Morant vicino al ritorno con i Memphis Grizzlies