Stephen Curry spezza il cuore di LeBron James, non vede alcuna possibilità di suonare insieme

Stephen Curry spezza il cuore di LeBron James, non vede alcuna possibilità di suonare insieme

Stephen Curry spezza il cuore di LeBron James, non vede alcuna possibilità di suonare insieme

Los Angeles Lakers superstar LeBron Jamesintenzione di giocare al fianco del collega e, nell’immaginario collettivo, arcirivale, Golden State WarriorsStefano Curry ha sicuramente catturato l’attenzione dello “Chef” e la sua reazione è stata immediata, anche se sicuramente non era quella che il “Re” si aspettava.

La scelta di LeBron James

James ha scelto Curry come giocatore attivo con cui vorrebbe giocare di più come compagno di squadra questo mercoledì, il complimento è stato accolto volentieri dalla persona con il il maggior numero di tre punti nella storia della NBAtuttavia, l’idea di suonare insieme non è stata così ben accolta.

“È fenomenale”, ha detto Curry a Matt Steinmetz e Daryle ‘the Guru’ Johnson in 95.7 The Game. “Ha realizzato il suo desiderio, come capitano mi ha scelto nelle ultime due partite di All-Star. Quindi non so se sia sufficiente, ma sto bene adesso.”

Read:  Kerr paragona Stephen Curry a Federer: perché?

Curry vs LeBron: quattro finali NBA di fila

Curry e James si sono incontrati in quattro finali NBA consecutive nel 2015, 2016, 2017 e 2018, tre delle quali vittorie per i Warriors e una per i Cleveland Cavaliersquindi un ipotetico incontro segnerebbe la prima volta che due rivali in altrettante gare del Larry O’Brien Trophy farebbero parte della stessa squadra.

“Ogni volta che ottieni l’interesse o la curiosità di come sarebbe giocare con un calibro MVP tizio come lui, e uno dei più grandi di tutti i tempi, fantastico, è incredibile “, ha detto. “Tutti noi possiamo vivere in quel mondo fantastico però.”

Read:  Notizie Man Utd: Rio vs Rooney: guerra di parole tra leggende del Manchester United

LeBron James ha ancora un anno di contratto con i Lakers e non ha mai esitato a formare delle super squadre con l’idea di vincere i campionati, hanno aggiunto anche i Warriors Kevin Durant al momento, però, a giudicare dalle parole di Stephen Curry, vedere che questa riunione ha luogo non è nei suoi piani, almeno per ora.